Artisti di strada, Commissione Cultura del Comune di Roma accoglie delibera del I Municipio

Argilli (SEL): “soddisfazione per il parere favorevole alla proposta di Delibera per la valorizzazione dell'arte di strada. Accolte le principali richieste del Municipio I Roma Centro”
Redazione - 25 Ottobre 2013

“La Delibera sugli artisti di strada – afferma Jacopo Maria Argilli, vice Presidente della Commissione Cultura del Municipio I Roma Centro e Consigliere municipale SEL – che nei prossimi giorni sarà discussa in Aula Giulio Cesare accoglie sostanzialmente le principali richieste del Municipio I Roma Centro”.

“Accogliamo con soddisfazione – continua Jacopo Maria Argilli – il parere favorevole della Commissione Cultura di Roma Capitale alla proposta di delibera sulla valorizzazione dell’arte di strada poiché frutto di un lavoro congiunto tra le Commissioni Municipali e la Commissione Consiliare di Roma Capitale”.

“Tra le altre novità – aggiunge Jacopo Maria Argilli – la Commissione Consiliare Cultura di Roma Capitale ha fatto propria la richiesta della Commissione Cultura del Municipio I Roma Centro di un sistema di registrazione informatico degli artisti che permetterà di garantire un controllo ed il principio della turnazione delle esibizioni”.

“In modo particolare – dichiara Jacopo Maria Argilli – sono state recepite, nel rispetto del principio di decentramento amministrativo, le principali indicazioni proposte dalla Commissione Cultura del Municipio I Roma Centro in merito ai limiti di orario delle esibizioni ed in relazione alla possibilità di istituire Commissioni Consultive
municipali con il compito di fornire proposte riguardanti le iniziative culturali per la valorizzazione dell’arte di strada e le eventuali modifiche suoi luoghi di esercizio dell’arte di strada”.

“Il lavoro svolto dalla maggioranza municipale su questa delibera, che ha avviato per la prima volta il dialogo tra cittadini residenti e artisti di strada – conclude Jacopo Maria Argilli nella nota – è un segnale importante della modalità con la quale vogliamo continuare ad operare nei prossimi anni”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti