Borussia Dortmund-Lazio 1-1: impresa sfiorata

La Lazio ha giocato una grandissima gara in casa del Borussia ma dovrà faticare ancora per guadagnarsi il pass per gli ottavi di Champions. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 3 Dicembre 2020

Una grande Lazio ha messo alle corde il Borussia Dortmund nel suo stadio. Soprattutto nel secondo tempo gli uomini di Inzaghi hanno dominato l’incontro, con un Immobile molto pericoloso ed il portiere tedesco costantemente impegnato, al punto di essere proclamato il migliore in campo.

Il match infatti è finito solo 1-1 (al goal di Guerreiro al 44’ ha risposto Immobile al 67′ su rigore), proprio per merito di Burki che ha fatto delle belle parate che hanno consentito al Borussia di portare a casa un punto.

Il paradosso che dopo una partita del genere ed un cammino importante in Champions la Lazio non è ancora qualificata agli ottavi. La qualificazione si deciderà all’ultima giornata nel match dell’Olimpico fra la Lazio e Bruges. In quell’occasione alla squadra di Inzaghi basterà anche un pari ma è vietato fare calcoli perché la vittoria è l’unico obiettivo da perseguire.

Passa il Borussia

Nella sfida di Champions Inzaghi nella formazione inziale ha preferito affidarsi all’esperienza di Reina in porta ed alla forza fisica del rientrante Milinkovic in mezzo al campo. Nel Borussia il grande assente è stato il gigante norvegese Haaland, fermato da un problema muscolare.

Borussia Dortmund-Lazio 1-1Sul campo la Lazio non mostrato il mimino timore referenziale verso i tedeschi, tra l’altro presi a pallonate all’Olimpico nella prima giornata di Champions.

Nonostante una buona Lazio il primo tempo si è chiuso con il goal del Borussia ad opera di Guerreiro, sul quale la difesa laziale ha avuto più di qualche responsabilità.

Alla ricerca della vittoria fino all’ultimo secondo

Nel secondo tempo la manovra laziale si è fatta più convinta e pericolosa. Al 61’ è arrivata la prima vera occasione da gola di Immobile che di prima intenzione ha scagliato il pallone all’angolino, con Burki che ha deviato in angolo con una grande parata.

Poco dopo Milinkovic ha subito un fallo ingenuo di Schulz e per la Lazio è arrivata la possibilità di pareggiare su calcio di rigore.

Dar Ciriola

Borussia Dortmund-Lazio 1-1Sul dischetto Immobile non ha fallito ed ha punito di nuovo la sua ex squadra. La rete ha distratto per un attimo i biancocelesti tant’è che sul riversamento di fonte Schulz ha fallito un goal da buona posizione.

Passato il pericolo la Lazio ha cercato con insistenza la rete della vittoria, che l’avrebbe qualificata matematicamente agli ottavi.

Al 87’ la Lazio ha costruito un’azione da manuale, con Immobile che è andato alla conclusione cercando l’angolo dove non poteva arriva il portiere ma Burki con un miracolo ha deviato in corner. L’estremo difensore tedesco si è ripetuto anche la 94’ deviando in angolo la punizione di Pereira.

Questa è stata l’ultima emozione di un match che la Lazio ha provato a vincere fino all’ultimo secondo.

Le pagelle di Borussia Dortmund-Lazio 1-1

LAZIO

Reina 6.5 – Un suo rinvio sbagliato ha causato il goal del Borussia ma nel complesso ha dato sicurezza al reparto ed ha effettuato almeno due parate importanti.

Patric 6 – L’unico neo della serata nell’imbucata in cui Reus ha fornito l’assist per il goal di Guerreiro.

Hoedt 6.5 – Nello scacchiere di Inzaghi ha agito da centrale difensivo, con il compito anche di far ripartire l’azione. Tutto sommato ha giocato una buona gara contro un avversario difficile.

Acerbi 6.5 – Oltre che in fase difensiva sul centro sinistra ha avuto anche compiti offensivi e spesso e volentieri si è ritrovato nella condizione di far male. Per la verità ha fallito anche una clamorosa occasione a porta vuota ma per fortuna era in fuorigioco.

Marusic 6 – Ha tenuto testa alle folate tedesche, in questa gara ha avuto anche il merito di smarcare Milinkovic in occasione del rigore.

Milinkovic 7 – Il suo rientro dal Covid è stato importantissimo: si è guadagnato il rigore che ha permesso alla Lazio di pareggiare.

79′ Caicedo 6 – Il suo ingresso a 10 dalla fine dice tanto sulla volontà di Inzaghi di vincere questa gara.

Leiva 6 – Poteva fare qualcosa sull’azione da cui è arrivato il goal tedesco. Nel complesso ha giocato la solita partita intelligente.

69′ Akpa Akpro 6 – Uno degli eroi dell’andata è entrato in campo con tanta voglia, nella speranza di ripetere quanto fatto all’Olimpico.

Luis Alberto 6.5 – Il Borussia l’ha ingabbiato a dovere tant’è che in questa gara ha incontrato più di qualche difficoltà.

79′ Escalante sv.

Fares 6 – Ha dato importanti segnali di ripresa dopo il disastro di domenica contro l’Udinese.

69′ Lazzari 6.5 – Dopo il suo ingresso la Lazio ha iniziato ad attaccare con continuità anche dalla fascia destra e proprio da un suo cross Immobile ha costretto il portiere al miracolo in angolo.

Correa 6 – L’argentino ha iniziato bene ma si è spento nel proseguo del match.

69′ Pereira 6.5 – Il cambio con Correa è stato giusto ed infatti l’ex United ha partecipato attivamente a creare occasioni da goal. All’ultimo secondo è andato vicinissimo anche al colpaccio, direttamente da calcio di punizione.

Immobile 7.5 – Contro la sua ex squadra non delude mai, dopo un primo tempo in sordina è salito in cattedra nella ripresa siglando il penalty del pari e sfiorando il goal in più di un’occasione. Solo le parate di Burki gli hanno impedito di siglare una doppietta e di regalare una vittoria meritata alla Lazio.

Borussia Dortmund-Lazio 1-1All. Simone Inzaghi 7 – Andre in Germania in casa del Borussia e dominarlo sul suo campo è tanta roba. La Lazio avrebbe meritato ampiamente la vittoria en soprattutto la qualificazione agli ottavi che ora dovrà conquistare all’Olimpico contro il Bruges, da un match da dentro o fuori.

BORUSSIA DORTMUND

Burki 7.5; Piszczek 6.5, Akanji 6, Hummels 6.5; Morey 6.5, Bellingham 6.5, Delaney 5.5, Guerreiro 7 (62’ Schulz 5); Reyna 6,5, Reus 5.5 (76′ Sancho 5.5), Hazard 6.5 (76’ Brandt 5.5). All. Lucien Favre 6.5.

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz 5.5.

Il tabellino di Borussia Dortmund-Lazio 1-1

Marcatori: 44′ Guerreiro (B), 67′ rig. Immobile (L).

BORUSSIA DORTMUND (3-4-3): Burki; Piszcek, Akanji, Hummels; Morey, Bellingham (87′ Witsel), Delaney, Guerreiro (62′ Schulz); Reyna, Reus (76′ Sancho), T. Hazard (76′ Brandt). A disp. Unbehaun, Hitz, Zagadou, Dahoud, Moukoko, Passlack. All. Lucien Favre.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Marusic, Milinkovic (79′ Caicedo), Leiva (69′ Akpa Akpro), Luis Alberto (79′ Escalante), Fares (69′ Lazzari); Correa (69′ Pereira), Immobile. A disp. Strakosha, Alia, Radu, Parolo, Djavan Anderson, Cataldi, Luiz Felipe. All. Simone Inzaghi.

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz. Ass. Pau Cebrián Devís (ESP) – Roberto del Palomar (ESP). IV uomo: José Luis Munuera Montero (ESP). V.A.R. Alejandro Hernández (ESP). A.V.A.R. José María Sánchez (ESP).

NOTE – Recupero: 4′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti