Lazio-Borussia Dortmund 3-1: ritorno in Champions da favola

Splendido ritorno in Champions, con una grande vittoria. Cronaca, pagelle, tabellino e link agli highlights
Marco Savo - 21 Ottobre 2020

Una grandissima ed immensa Lazio ha sconfitto per 3-1 il Borussia Dortmund all’Olimpico, nella prima giornata del Girone F di Champions League. I ragazzi di Inzaghi non potevano immaginare un ritorno migliore di questo nell’Europa dei grandi.

La vittoria porta la firma di tutta la squadra ed in particolare di Immobile e Luis Alberto, due giocatori di livello internazionale. Il record man della Serie A, contro la sua ex squadra, si è tolto più di qualche sassolino dalla scarpa, dimostrando di essere un vero bomber aprendo le marcature dopo solo 5’.

La gara dell’Olimpico si è messa subito bene con i capitolini che sono stati poi bravi chiuderla e portarla rapidamente sul 2-0. Nella ripresa c’è stato il preventivato ritorno del Borussia, che ha accorciato con Haaland ma niente e nessuno poteva rovinare la magia di questa gara e subito dopo il goal tedesco è arrivata la rete del 3-1 con uno dei giocatori meno attesi, ovvero Akpa-Akpro.Lazio-Borussia Dortmund 3-1

Decathlon Prenestina saluta

Uno due pazzesco

Dopo 13 anni la Lazio è tornata a giocare in Champions League. All’Olimpico contro il Borussia Dortmund senza il Covid-19 ci sarebbe stato il pienone ma anche se lontani i giocatori sanno che i tifosi ci sono lo stesso.

La musica della Champions è sufficiente a dare la carica ad una Lazio che ha costretto i tedeschi alla difensiva fin dai primi minuti. Immobile ci ha messo sei minuti per timbrare il cartellino.

Lazio-Borussia Dortmund 3-1L’ex di turno, definito in Germania il peggior acquisto del Borussia, poi così scarso non è ed ha punito la sua ex squadra alla prima occasione.

La Lazio vista all’opera all’Olimpico non ha niente a che fare con quella brutta e sbiadita di Genova. L’atmosfera europea ha caricato i capitolini che dopo il vantaggio hanno costruito una mole incredibile di occasioni da goal.

Al 14’ ci ha provato Immobile, al 22’ Correa ha fallito il 2-0 ma almeno ha conquistato l’angolo da cui è nato il raddoppio.

Sulla battuta di Luis Alberto e la spizzata di Luiz Felipe il portiere tedesco con la schiena ha deviato la palla nella propria porta.

Un ritorno così in Champions è stato da antologia. Il Borussia ci ha provato a contenere la Lazio ma quando i ragazzi di Inzaghi hanno avuto modo di attaccare hanno creato sempre pericoli dalle parti di Hitz.

 

Il goleador che non ti aspetti

Nella ripresa Il Borussia ha cercato di riaprire l’incontro e c è riuscita grazie al regalo di Patric che ha sbagliato la punizione sui cui è scaturita la rete di Haaland. L’attaccante del Dortmund, su assist di Reyna, ha scagliato un bel tiro di destro che non ha lasciato scampo a Strakosha.

Lazio-Borussia Dortmund 3-1Nonostante il goal subito la Lazio non si è scomposta e qualche minuto dopo ha ristabilito le distanze con la rete di 3-1 ad opera di Akpa-Akpro su azione di contropiede.

L’ex Salernitana era entrato da poco in campo al posto di Milinkovic-Savic ed ha celebrato il suo esordio in Champions con un goal importante, che di fatto ha chiuso il match.

Negli ultimi minuti il Borussia ha giocato costantemente nella metà campo laziale ma senza mai creare i presupposti per riaprire un match dominato in lungo ed in largo da una grande Lazio.

Le pagelle di Lazio – Borussia Dortmund 3-1

LAZIO

Strakosha 6.5 – Questa volta non ha commesso errori ed anzi ha salvato il risultato alla grande di piede su Guerreiro, quando la gara era ancora sull’1-0.

Patric 6 – Ha giocato una buona gara ma appena ha abbassato leggermente l’attenzione ha sciupato una punizione a favore della Lazio, dopo la quale il Borussia ha riconquistato palla ed ha fatto goal.

Luiz Felipe 7.5 – Il suo è stato un rientro fondamentale, in fase difensiva ha arginato lo spauracchio di Haaland e ci ha messo anche lo zampino in occasione del corner in cui è arrivato il 2-0.

51′ Hoedt 6 – Ha fatto quello che Inzaghi gli ha chiesto, ovvero di tenere la posizione al centro della linea a tre e soprattutto di essere sempre concentrato.

Acerbi 8 – La Champions è il suo palcoscenico naturale. Un vero leader.

Marusic 7 – È stato concentrato dall’inizio alla fine, ha limitato le sortite offensive ma in compenso ha fatto un gran lavoro difensivo limitando gli attacchi degli esterni tedeschi.

Milinkovic 7 – In gare come queste il serbo si esalta e gioca alla grande.

67′ Akpa Akpro 7 – Dopo Marassi aveva ricevuto tante critiche a cui ha risposto con un goal in Champions League. Bravo

Leiva 7 – Queste gare sono fatte apposta per lui. Non ha sbagliato niente ed ha messo a disposizione della squadra tutta la sua esperienza europea.

Luis Alberto 7.5 – Nella serata di gala ha indossato il vestito migliore ed ha lucidato la sua bacchetta da mago.

80′ Parolo sv.

Fares 7 – Non gli sono tremate le gambe nella sua prima gara da titolare con la Lazio e per giunta in Champions League. Anche lui ha giocato una grande partita.

Correa 7 – Ha avuto il merito di servire l’assist per il primo goal di Immobile, poi è stato sempre nel vivo del gioco. Il suo problema cronico è la freddezza sotto porta, anche in questa gara ha sciupato una ghiotta occasione a tu per tu con il portiere avversario.  Questa volta poco male perché nel successivo angolo è arrivato il raddoppio.

67′ Muriqi 6.5 – Ha giocato per la prima volta in coppia con Immobile, fornendo un’anteprima di quella che potrà essere la futura coppia d’attacco biancoceleste.

Lazio-Borussia Dortmund 3-1Immobile 8 – La vendetta è un piatto che va servito freddo. Ciro ha aspettato parecchi anni ma alla fine ha punito la sua ex squadra, che l’ha definito come il peggior acquisto del Dortmund.

80′ Caicedo sv.

All. Simone Inzaghi 7.5 – La Lazio ha giocato una grandissima partita dominando la squadra in teoria più forte del girone di Champions League. È un sogno questo tipo di ritorno nell’Europa che conta.

BORUSSIA DORTMUND

Hitz 5; Piszczek 5 (65’ Brandt 6), Hummels 5,5, Delaney 5; Meunier 5, Guerreiro 5,5, Witsel 5,5, Bellingham 5 (46’ Reyna 6,5); Reus 4,5 (78’ Reinier 5,5), Sancho 5; Haaland 6,5. All. Lucien Favre 5.

👉 Highlights: Lazio – Borussia Dortmund 3-1

Il tabellino di Lazio – Borussia Dortmund 3-1

Marcatori: 6′ Immobile (L), 23′ Luiz Felipe (L), 71′ Haaland (B), 76′ Akpa Akpro (L)

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Luiz Felipe (51′ Hoedt), Acerbi; Marusic, Milinkovic (67′ Akpa Akpro), Leiva, Luis Alberto (80′ Parolo), Fares; Correa (67′ Muriqi), Immobile (80′ Caicedo). A disp. Alia, Reina, D. Anderson, Armini, Escalante, Czyz. All. Simone Inzaghi.

BORUSSIA DORTMUND (3-4-2-1): Hitz; Piszczek (65′ Brandt), Hummels, Delaney; Meunier, Bellingham (46′ Reyna), Witsel, Guerreiro; Reus (78′ Reinier), Sancho; Haaland. A disp. Burki, Morey, Dahoud, Passlack, Knauff, Raschl. All.: Lucien Favre.

Arbitro: Clément Turpin. Assistenti: Nicolas Danos-Cyril Gringore. Quarto uomo: Frank Schneider. V.A.R.: François Letexier. A.V.A.R.: Jérôme Brisard.

Lazio-Borussia Dortmund 3-1


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti