Capodanno 2015: in 600mila in piazza per festeggiare l’arrivo del nuovo anno

Il sindaco Marino: "Un successo nonostante il freddo"
Marco Mikhail - 2 Gennaio 2015

Nonostante il freddo che ha investito la Capitale, sono state 600mila le persone che hanno deciso di passare il Capodanno 2015 dividendosi tra il Concertone del Circo Massimo e i numerosi eventi ai Fori Imperiali.

Capodanno: centinaia di migliaia a Concertone Circo MassimoL’ultimo dell’anno ha visto grandi protagonisti esibirsi sul palco: da Mannarino a Danny G dei Massive Attack sino ai Subsonica, che hanno allietato la serata dei romani subito dopo lo scoccare della mezzanotte. Il concerto ha avuto inizio alle ore 21 (anzichè alle 21.30) e sono stati gli Spiritual Front ad inaugurare la serata, non deludendo le attese della vigilia. A seguire sono saliti sul palco Gemitaiz & Madman, una band costituita da due ragazzi – molto in voga tra i giovanissimi – che con il loro rap hanno scaldato i romani e non presenti in piazza.

Alle ore 22 è arrivato probabilmente il cantante più atteso della serata, Mannarino. Il cantautore romano ha cantato e  fatto ballare il pubblico fino a pochi minuti dalla mezzanotte. Allo scoccare delle 24 si è unito ai festeggiamenti, salendo sul palco, anche il sindaco Ignazio Marino che augurando un buon 2015 ai suoi cittadini ha dichiarato: “In piazza a festeggiare il Capodanno ci sono circa 600mila persone, tra il concerto al Circo Massimo e gli spettacoli ai Fori Imperiali. È un successo nonostante il freddo”.

Subito dopo i fuochi d’artificio è stato il turno dei Subsonica, che con la loro musica hanno emozionato la piazza, accompagnando il pubblico fino alle 2 di notte. E’ toccato a Daddy G dei Massive Attack concludere una serata. Anche quest’anno il Capodanno in piazza ha ottenuto il successo sperato, con un romano su 4 che ha optato per il concerto l’ultima sera dell’anno.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti