Centocelle, l’evoluzione dell’imprenditoria locale

Nel libro di Andrea Martire e Vincenzo Luciani, uno sguardo socio-economico per esaminare i cambiamenti negli ultimi 30 anni e le nuove tendenze
Rosa Valle - 12 Marzo 2019
Centocelle, l’evoluzione dell’imprenditoria locale

La Cofine, editrice anche di questo giornale on-line “Abitare a Roma”, ha recentemente pubblicato il libro di Andrea Martire e Vincenzo Luciani Centocelle, l’evoluzione dell’imprenditoria locale. Sottotitolo: Uno sguardo socio- economico sugli ultimi 30 anni.

Il volume, costo euro 15,00, può essere acquistato con le modalità QUI indicate.

Il libro si può acquistare anche presso la libreria Arethusa in viale della Primavera 93-101, a La Pecora Elettrica Bistrot, via delle Palme 158, alla libreria Lauri, via dei Faggi 64 e alla libreria Il Mattone, via Bresadola 14

Il libro prende in esame, con abbondante documentazione, realtà spesso sottovalutate. Cioè le attività commerciali e artigianali che “svolgono un ruolo di primo piano nei quartieri delle grandi città: fanno scoprire una parte di mondo, le ultime novità, erogando pure un servizio di informazione insostituibile”.

Centocelle: com’è cambiata l’imprenditoria locale negli ultimi 30 anni?

Ma – si chiedono gli autori – negli ultimi trent’anni com’è cambiato il commercio e l’artigianato? E com’è cambiato il quartiere?
Che relazione c’è stata tra gli eventi sociali e le attività commerciali?

E nel libro, nato in continuità con il lavoro svolto da V. Luciani e M. G. Tarullo (Storie del Commercio e dell’artigianato locale, Edizioni Cofine, 2013), si getta uno sguardo su Centocelle, mettendo in relazione gli eventi cittadini con quelli locali, le tendenze della tecnologia con le decisioni urbanistiche, la sociologia con le leggi dell’economia.

L’idea di fondo è descrivere alcuni processi, illustrare i trend e parlare delle attività economiche di Centocelle, dalle origini fino ad oggi attraverso l’evoluzione del commercio cittadino e degli avvenimenti socio-politici negli ultimi 30 anni.
Vecchi e nuovi modelli d’acquisto; dalle attività iniziali al boom economico agli anni d’oro del commercio. Dagli anni ’70 ai primi ’90, alla proliferazione dei centri commerciali, alla crisi del commercio locale, al nuovo millennio dal 2000 al 2018.

Sono passate in rassegna le grandi delusioni e le nuove prospettive, le dinamiche socio-economiche attuali, le attività commerciali e artigianali che non esistono più e quelle che resistono (con l’indicazione di storie esemplari).

Questo sguardo tra passato, presente e futuro, si conclude sull’andamento e sulle tendenze delle nuove attività commerciali, su quelle gestite da italiani di seconda generazione, sui percorsi cibo, librerie e bio&vegan.

Centocelle e zona Est: ritardi e delusioni

Non manca infine una Appendice sui grandi obiettivi non realizzati o fortemente ritardati o ridimensionati (lo Sdo, il Parco di Centocelle, il ponte ciclopedonale, il museo di Roma Est, la Metro C).

“Abbiamo usato le informazioni in nostro possesso – spiegano gli autori ­– riconsultato i nostri archivi, ci siamo basati sugli studi precedenti, abbiamo conferito con i titolari di negozi, bar, ristoranti, botteghe.
L’unico risultato che desideriamo è di aver documentato un frammento importante di storia locale attraverso le testimonianze di numerosi attori, per noi assai rilevanti.”

“Speriamo – concludono Martire e Luciani – di essere riusciti a suscitare riflessioni, a far sorgere domande su questioni che riguardano il nostro quartiere, sul ruolo delle attività economiche e dei consumatori, sulle possibili tendenze del futuro e gli eccessi del presente.
Non ci illudiamo di cambiare il corso delle cose, ma ci farebbe piacere essere stati utili a conservare viva la memoria di luoghi, persone, avvenimenti.”

Il libro “Centocelle – L’evoluzione dell’imprenditoria locale” è presente anche su Facebook con la sua Pagina.

Le presentazioni del libro

Sabato 30 marzo 2019 presso la libreria Arethusa di viale della Primavera 93/101, dalle ore 18:00 alle 20:00, si terrà la prima presentazione del libro.
Per essere aggiornati su questo appuntamento è stato creato un Evento Facebook.

Gli autori: Andrea Martire e Vincenzo Luciani

Andrea Martire nasce a Roma negli anni ’70. Laureato in Scienze Politiche, si occupa per lavoro di politiche agrarie e accesso al cibo, di acqua e diritti, di made in Italy e relazioni sindacali.
Appassionato di sviluppo locale, si interessa di geopolitica e la sua curiosità lo porta spesso ad affrontare nuove sfide.

Prima di questo volume ha pubblicato Le provocazioni di Expo, Edizioni In Dialogo, 2015, Milano e Guida verace di Centocelle (un quartiere in fiore, fra storie, curiosità e mirabilia), Lit Edizioni, 2017, Castelgandolfo (RM).

Vincenzo Luciani nasce nel 1946 a Ischitella nel Gargano. Emigra giovanissimo in Umbria dove compie gli studi classici, poi a Torino si impegna nel giornalismo e nel sociale e ricopre la carica di consigliere comunale. Dal 1975 vive a Roma. E’ direttore del mensile “Abitare A”.

Ha pubblicato libri di poesia e di ricerca sui dialetti del Lazio; con Rodolfo Carpaneto, Storia sociale della casa a Roma. Vecchie e nuove emergenze abitative (nel 2005) e, con Maria Giovanna Tarullo, Storie del commercio e dell’artigianato locale (Alessandrino, Centocelle, Quarticciolo, Tor Sapienza e Tor TreTeste), Ed. Cofine, 2013, Roma.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti