Comune, riorganizzazione settore Risorse Umane

Cavallari: "massima valorizzazione dipendenti in pianta organica"
Enzo Luciani - 23 Dicembre 2009

«L’intera manovra sulla nuova Pianta organica approvata ieri in Giunta comunale riguarda ben 6.059 unità di personale tra nuove assunzioni, progressioni, riqualificazioni e pensionamenti». Lo dichiara in una nota l’assessore alle Risorse umane Enrico Cavallari a margine della presentazione della nuova Pianta organica 2010-2012 e dell’apertura della stagione dei concorsi pubblici.
«In un momento tanto delicato per il sistema economico e per le famiglie, il Comune di Roma dà il via a concorsi pubblici per ben 2070 posti di lavoro a tempo indeterminato: l’amministrazione dimostra così di essere a tutti gli effetti attore principale del mondo del lavoro» aggiunge Cavallari.
«Nello stesso tempo – continua l’assessore – è stato dato grande rilievo alle risorse umane interne, sia attraverso le progressioni verticali che le riqualificazioni: l’obiettivo è quello di mettere a disposizione della città dipendenti e funzionari qualificati e motivati per incrementare al massimo l’efficienza dei servizi resi al cittadino».
«Dopo la riforma della Macrostruttura, la nuova Pianta organica e il Piano assunzionale 2010-2012, tutto il settore delle Risorse umane è completamente riformato e riorganizzato in base alle esigenze della società in evoluzione: la macchina capitolina è pronta per diventare una struttura strategica per il futuro di Roma» conclude Cavallari.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti