Con 43 mila imprese Roma capitale italiana dell’artigianato

Il dato emerso al convegno organizzato dalla Confartigianato
Enzo Luciani - 29 Novembre 2009

Roma si conferma la capitale italiana dell’artigianato con 43.450 imprese, il 2,9% del totale rispetto a quelle registrate in tutti i comuni del Paese. Questo il dato principale emerso il 27 novembre 2009 al convegno "Roma Capitale dell’artigianato", organizzato dalla Confartiginato imprese Roma.

A tracciare il quadro della situazione è il presidente dell’associazione, Mauro Mannocchi. "La grande area metropolitana romana e la sua provincia- spiega- rappresenta la prima per numero di imprese in Italia con un incremento nella crescita delle iscrizioni che negli ultimi anni si e’ attestato su tassi del 20% l’anno, circa tre volte di più della media nazionale. Un tale tasso di crescita ha determinato un notevole aumento del tasso di occupazione che ha registrato negli ultimi dieci anni un balzo di quasi dieci punti percentuali con circa 1,7 milioni di occupati".

In particolare, le imprese artigianali presenti nel comune di Roma sono 43.450, contro le 26.504 di Milano e le 25.633 di Torino. Quelle registrate nella provincia sono invece 69.654, il 98,3% delle quali sono micro e piccole, con meno di venti addetti. La ricchezza delle imprese artigiane è di 4.713 milioni, mentre gli occupati che lavorano in questo settore tra Roma e provincia sono 117.938.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti