Covid-19, 10 giugno: a Roma 9 casi e 18 in tutto il Lazio

Il cluster del San Raffaele raggiunge quota 70 casi. Nessuna nuova infezione nelle Asl Roma 3, Roma 4, Roma 6, Viterbo, Frosinone e Latina
Enzo Luciani - 10 Giugno 2020

Oggi i nuovi casi di contagio da Coronavirus nella Regione Lazio sono 18, di cui ben 13, hanno avuto origine da contatti con il IRCCS San Raffaele Pisana. Inoltre queste 13 persone contagiate risiedono in parte (3) nella Asl Roma 1, (2) nella Asl Roma 2, e (8) nella Asl di Rieti.
Ieri i contagiati riferibili al cluster del San Raffaele Pisana erano 14 sui 23 complessivi riscontrati nella Regione. Questo focolaio, in un periodo dove le nuove infezioni sono poche, ci fa vedere chiaramente che il virus continua a circolare e quanto sia rapida ed esponenziale la sua capacità di propagarsi. Perciò il consiglio è sempre quello di continuare a mantenere comportamenti prudenti.

A proposito del cluster del San Rafaele l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, ha dichiarato: «A Rieti sono iniziate le attività per testare tutti i contatti. Il focolaio raggiunge così un totale di 68 casi positivi. Sono stati effettuati ad oggi, per fini di sanità pubblica, per il solo focolaio dell’IRCCS San Raffaele Pisana 2.332 tamponi e ne stimiamo oltre 5 mila tra tamponi e test. Oggi sono stati effettuati i secondi test sugli operatori e i pazienti nella struttura.
I dati della nostra Regione sono inevitabilmente caratterizzati dai numeri di questo focolaio che dimostra come non si debba abbassare la guardia e soprattutto devono essere rispettate, senza nessuna deroga, tutte le disposizioni impartite per limitare la diffusione del virus. Senza un intervento tempestivo assunto immediatamente per la tutela della salute pubblica i danni di questo focolaio sarebbero stati più rilevanti.
Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le Forze dell’ordine.
I decessi sono stati 4, mentre continuano a crescere i guariti che sono stati 18 nelle ultime 24h e complessivamente raggiungono le 4.533 unità».

Sempre a proposito del San Raffaele l’Unità di Crisi COVD-19 della Regione Lazio, in una nota delle ore 18:57, informa che ci sono altri due casi «all’Azienda ospedaliera Policlinico Umberto I riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana che arriva così ad un totale di 70 casi. Si tratta di un infermiere collegato per un link famigliare al focolaio e un paziente risultato anch’esso positivo.

«Si stanno eseguendo – conclude la nota – i test su tutti gli operatori e i pazienti del reparto di malattie infettive che è in sicurezza”.

(Per i dati dei giorni scorsi)

Coronavirus, i dati del 10 giugno nelle Asl del Lazio

Nelle Asl di Roma: 9 casi e 0 decessi

Asl Roma 1 – 7 nuovi casi positivi di cui 3 riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 23 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 2 – 2 nuovi casi positivi riferibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. 12 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 3 – Non si registrano nuovi casi positivi. 3 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

La  mappa dei contagi nel Municipio III

La mappa dei contagi nel Municipio IV

La mappa dei contagi nel Municipio V

I dati nella provincia di Roma: 1 nuovo caso e 0 decessi

Asl Roma 4 – Non si registrano nuovi casi positivi. 7 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl Roma 5 – 1 nuovo caso positivo;

Asl Roma 6 – Non si registrano nuovi casi positivi. 76 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

I dati nelle altre province del Lazio: 8 nuovi casi e 0 decessi

Asl di Frosinone – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 7 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl di Latina – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 3 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Asl di Rieti – 8 nuovi positivi riconducibili al cluster dell’IRCCS San Raffaele Pisana. Tutti i contatti sono stati individuati e saranno sottoposti al test. 0 decessi. 1 persona è uscita dalla sorveglianza domiciliare;

Asl di Viterbo – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi;

Notizie dagli Ospedali

Azienda Ospedaliera – Universitaria Sant’Andrea – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;

Azienda ospedaliera San Camillo – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;

Azienda Ospedaliera San Giovanni – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;

Policlinico Umberto I – 32 pazienti ricoverati di cui 1 in terapia intensiva. Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario;

Policlinico Tor Vergata – 13 pazienti ricoverati di cui 1 in terapia intensiva. Ultimati i test di sieroprevalenza sugli operatori sanitari;

Policlinico Gemelli – 53 pazienti ricoverati al Covid Hospital Columbus di cui 7 in terapia intensiva. Ripartita l’attività ambulatoriale. 2 pazienti guariti;

Policlinico Campus Biomedico – 4 pazienti ricoverati al Covid Center Campus Biomedico di cui 3 in terapia intensiva. Ripresa attività ambulatoriale. Guarito 1 paziente di 83 anni;

Ares 118 – Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;

IFO – Operativo il laboratorio per il test sierologico e il laboratorio per il test COVID H24;

Istituto Zooprofilattico – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini e medici veterinari. Il servizio è on line con prenotazioni dal sito;

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – i pazienti ricoverati al centro Covid di Palidoro restano 3, tutti in buone condizioni generali;

La mappa dei contagiati nel Lazio e nei Municipi di Roma

Le mappe sono realizzate dal SERESMI e rappresentano l’incidenza cumulativa dei contagi da Covid-19 nei Comuni del Lazio e nei Municipi e quartieri di Roma in rapporto al numero dei residenti dei singoli territori.

Le mappe sono aggiornate bisettimanalmente (martedì-venerdì), per consentire il consolidamento dei dati. Quelle visibili oggi sono riferite ai dati complessivi registrati fino all’8 giugno. A quella data il tasso di diffusione ogni 10mila abitanti a Roma città era 10.35 (2.973 casi dall’inizio dell’emergenza).

La mappa interattiva sulla diffusione del Covid-19 in Italia

In versione mobile e in versione desktop.

I dati vengono aggiornati giornalmente alle ore 18, in contemporanea alla conferenza stampa che viene trasmessa attraverso i canali social del Dipartimento della Protezione Civile.

La mappa sulla diffusione mondiale

La mappa con la situazione mondiale dell’infezione da Coronavirus COVID-19 realizzata dalla Johns Hopkins University.

Versione per pc

Versione per smartphone e tablet


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti