Damo ‘n senso a ‘sta giornata

Accade in un Centro commerciale all'Alessandrino in un rovente mattino di luglio del 2022  alle ore 10,45
Attilio Migliorato - 21 Luglio 2022

Due uomini, uno sui quaranta, l’altro sui cinquanta, in un rovente mattino di luglio del 2022 alle ore 10,45. In piedi e appoggiati alla balaustra divisoria di un piccolo bar e i posteggi dei disabili, in un centro commerciale in via delle Ciliegie, al quartiere Alessandrino, a Roma.
Il piu’ giovane si rivolge al più grande  “Ho chiesto l’anticipo al reddito, ma nun me lo ponno dà, l’ho pijato già artre vorte. Me tocca aspettà che me ricaricano ‘sta tessera”. Risponde il più grande: “Daje, che er prossimo anno pijamo pure l’artro reddito”. Replica il primo: “Seeee, se casca er Governo, nun pijamo gnente”.
Silenzio tra i due, poi: “Nnamo, damo ‘n senso a ‘sta giornata”. Ed entrano nel bar.
Il Governo è cascato.

Piccola spiegazione sul Reddito di Cittadinanza, per chi ne sa poco.

Il Reddito di Cittadinanza è un sostegno economico erogato ai nuclei familiari con determinati requisiti economici e residenza, finalizzato al reinserimento lavorativo.
Il Reddito di Cittadinanza ha un importo variabile, che cambia a seconda della composizione e del reddito familiare. Questi parametri, infatti, non servono solo a consentire l’accesso al beneficio ma anche a quantificare l’importo del sussidio annuale, erogato tramite ricarica mensile. L’importo del Reddito di Cittadinanza, standard, è di 780 euro a persona, ma chi ha una casa di proprietà non ha diritto all’intero importo ma a questo viene detratta una quota definita “affitto imputato”, che ammonta a 380 euro. E’ fruibile per 18 mensilità.
Per chi è abilitato al lavoro, l’erogazione del sussidio è legato ad un impegno attivo ad accettare offerte congrue proposte dai Centri per l’Impiego, dopo un percorso di riqualificazione (se necessario).

Dal 2022, se si rifiuta per due volte il lavoro offerto si perde il diritto al sussidio. Con l’accordo del 2019, la conferenza stato-regioni ha chiarito le situazioni in cui i beneficiari di Reddito di Cittadinanza sono esonerati dagli obblighi connessi alla sua fruizione, ovvero dagli obblighi di partecipazione a un percorso di inserimento lavorativo ai sensi dell’art. 4 del DL n. 4/2019. È il caso, ad esempio, degli stati di gravidanza, malattia e nell’ipotesi di svolgimento di tirocini da parte dei componenti del nucleo familiare.
Ha diritto al Reddito di Cittadinanza: il residente in Italia da almeno 10 anni. Un patrimonio immobiliare, diverso dalla prima casa di abitazione, fino ad un valore massimo di 30.000 euro annui e un patrimonio mobiliare (finanziario) non superiore a 6.000 euro. Quest’ultimo limite viene aumentato di 2.000 euro per
ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di 10.000 euro,
incrementabile di ulteriori 1.000 euro per ogni figlio successivo al secondo. In caso di presenza di persone disabili nel nucleo familiare, i valori massimi previsti vengono incrementati di 5.000 euro per ogni componente con disabilità media e di 7.500 euro per ogni componente con disabilità grave o non autosufficiente.
Il Reddito di Cittadinanza è stato accompagnato dal Reddito di Emergenza in varie edizioni, 2020 e 2021, in ottica di sussidio al reddito straordinario anti Covid.
Se nel nucleo tutti i componenti hanno età pari o superiore a 67 anni, oppure se sono presenti persone in condizione di disabilità grave o non autosufficienza, il sussidio è denominato Pensione di Cittadinanza.

Accadeva nel secolo scorso

Torniamo indietro nel tempo, al secolo scorso per la precisione.
Ricordo poco un Sig. Attiilio Migliorato, morto nel 1953. Chiamato in guerra, la prima guerra mondiale, a 18 anni. Ha perso una gamba ed è diventato mutilato e/o invalido di guerra.
Barbiere di paese, con una gamba, e il barbiere non lavorava e non lavora seduto. L’indennità? rivolta a garantire e facilitare l’impiego delle residue capacità di lavoro,
Non intendo comparare nulla, non è nel mio costume e non mi permetterei.

Ma un po’ di riflessione, si, la vorrei.

Palestra e piscina 1 mese gratis a Tor Tre Teste

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti