E se Dante fosse un cantautore…

Il Centro Teatrale Municipale e l’Associazione Culturale Ades riproporranno la loro commedia musicale di successo il 30 e 31 marzo al Teatro Comunale di Formello “J.P. Velly”
Olga Di Cagno - 10 Marzo 2019

Un pezzo del territorio del V municipio di Roma sarà in trasferta a Formello per riproporre un grande successo e contribuire ad un associazione no profit. Grazie al patrocinio del Comune di Formello, presso il  Teatro Comunale di Formello “J.P. Velly”, in Via Regina Margherita 6 (a Formello) il 30 e 31 marzo prossimo verrà riproposto lo spettacolo “E se Dante fosse un cantautore”.

Il Centro Teatrale Municipale e l’Associazione Culturale Ades riproporranno la commedia musicale tutta dedicata, con ironia, sagacia e ossequioso rispetto della grande poesia italiana dal ’200 fino ai giorni nostri, così, dopo l’ottima riuscita nella passata stagione, quando fu presentato in anteprima,.

Giuliano Chiarello e Beatrice Pagano (professionisti di indiscusso valore) interpreteranno rispettivamente un maestro un po’ “particolare” e la sua musa ispiratrice (il nome proprio dell’attrice dovrebbe dare qualche suggerimento sul personaggio interpretato e sul maestro), Oliver Besekau (presidente dell’associazione Aurora onlus) avrà un ruolo particolare, i ragazzi Ilaria Carloni, Giulia Colace, Irene De Paolis, Sergio Digitale, Diana Guidoni, Anastasia Mecucci, Alessandro Romagnolo  porteranno in scena emozioni, paure, speranze di un gruppo di adolescenti che costretti a studiare, per poter sostenere gli esami di riparazione a settembre, il programma di italiano, lo interpreteranno a modo loro, rendendo i versi studiati sui banchi di scuola vivi e musicalmente giovani, moderni, adatti alle armonie care ai ragazzi dei giorni nostri.

L’idea originale è di Tony Maganucco e la regia di Daniela Eritrei (dinamica, solare, intraprendente, forte e delicata anche nelle sue interpretazioni come regista), le musiche originali e gli arrangiamenti sono di Eugenio Cardillo e di Michele Albano e il vocal coach è Danilo Pasqualini.

Gli incassi delle serate, inoltre, saranno devoluti all’associazione no profit Aurora onlus, nata dall’iniziativa di un gruppo di genitori uniti dall’esperienza di aver avuto un figlio ricoverato in un reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale; per maggiori informazioni basta andare sul sito www.aurorabimbi.org.

Due serate all’insegna della grande poesia italiana, della musica, della professionalità di attori e ragazzi, della capacità di regia: 30 e 31 marzo prossimo, Teatro Comunale di Formello “J.P. Velly”, in Via Regina Margherita 6 (a Formello), per info e prenotazioni 3482516594 o aurorabimbi@gmail.com.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti