Figliomeni (FDI): “Il Comune ascolti istanze del commercio e delle PMI”

Redazione - 29 Maggio 2020

“La scorsa settimana i rappresentanti di Associazioni e Reti d’Impresa, che raccolgono circa 5000 attività produttive, dopo un sit-in in Campidoglio hanno inutilmente cercato di incontrare il Sindaco Raggi per presentare le loro istanze in merito ad una ripresa che possa contare su aiuti concreti per il settore del commercio.

“Ci facciamo quindi loro portavoce, chiedendo con urgenza che vengano istituiti dei tavoli di discussione tra l’Amministrazione e i rappresentanti di questo settore così fortemente colpito. Le richieste del resto sono tutte di facile percorrenza, non capiamo quindi questo scappare dai problemi ed il motivo per cui non siano state prese in esame. A cominciare dal miglioramento organizzativo delle aperture prediligendo i piccoli negozi di vicinato che potrebbero vederle anticipate rispetto ai centri commerciali, la cancellazione del canone per l’occupazione di suolo pubblico Cosap e rimborso pagato per tutto l’anno 2020, l’apertura dei varchi ztl al centro storico fino a dicembre 2020 o quantomeno la posticipazione oraria di attivazione alle ore 23.00, permessi Osp anche sulle zone tariffate con esclusione della grande viabilità, tutte richieste che potrebbero realmente aiutare per una ripresa l’indotto del commercio.

“Auspichiamo quindi che l’Amministrazione dia quanto prima delle risposte, perché ogni minuto perso causa la chiusura di negozi e relativa perdita dei posti di lavoro di molte persone”.

Dar Ciriola asporto

Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere di Fratelli d’Italia e vice presidente dell’Assemblea Capitolina.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti