Fontana di Trevi si tinge di rosso

Identificato e denunciato l’uomo che avrebbe compiuto il gesto. Il video
di A. M. - 22 Ottobre 2007

1- Fontana di Trevi “tinta di rosso”. 2- Graziano. 3- Le operazioni di pulizia della Fontana 4- Fontana di Trevi “vuota”. Foto Abramo De Licio GMT

L’uomo che, venerdì 19 ottobre, ha colorato l’acqua della Fontana di Trevi di rosso, è stato identificato e denunciato a piede libero con l’accusa di danneggiamento su edifici pubblici e deturpamento e imbrattamento di cose altrui, con riferimento a cose di interesse storico o artistico.

Secondo la questura si tratta di C. Graziano di 54 anni, già noto per aver aderito a molte iniziative indette dall’estrema destra. L’uomo è stato ripreso dalle telecamere del posto e da fotografie e immagini che lo hanno immortalato in quel momento. Tutto materiale sequestrato dai vigili urbani, dagli agenti della polizia di Stato del Commissariato Trevi Campo Marzio e dagli agenti della Digos accorsi immediatamente sul posto.

Il gesto plateale è connesso alla “Festa del Cinema”, l’evento che ha monopolizzato in questi giorni le attenzioni e le energie della Capitale. Rivendicato con un volantino firmato da “Azione Futurista” il contenuto del volantino muoveva critiche contro il Sindaco di Roma a proposito della “Festa del Cinema” e della cultura “grigioborghese” e “mercatocentrica” che caratterizzerebbe l’attuale società.
Se Roma si tinge di Cinema, Fontana di Trevi si tinge di rosso.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti