Il Primo maggio torna in IV Municipio

Dalle ore 11 al parco del Tufello
comunicato stampa - 29 Aprile 2009

Ogni anno che passa aumentano le ragioni per riattualizzare l’importanza della “festa” del 1° Maggio, festa che nasce come momento di lotta internazionale di tutti i lavoratori e di tutte le lavoratrici .

Sono decenni che le politiche governative sono indirizzate verso privatizzazioni e liberalizzazioni. Queste politiche hanno sempre più smantellato diritti, tutele e introdotto forme di lavoro sempre più precarie. Le retribuzioni, per chi ce l’ha, non garantiscono più un livello di vita decente. Sempre più ci si scontra con l’impossibilità di arrivare alla quarta settimana e addirittura alla terza.

Oggi, la Confindustria e il Governo vogliono far pagare la pesante crisi economica in atto, dovuta all’esplosione dell’economia capitalista, a lavoratori/trici, precari/e, migranti, e non a chi l’ha prodotta: banche, imprese, speculatori.

I soldi pubblici ci sono per sostenere banche che falliscono ed imprese che licenziano e rendono mortali le condizioni di lavoro, ma non si trovano per sostenere occupazione e reddito per tutti/e.

E’ in atto una pesante e complessiva offensiva al mondo del lavoro: attacco al contratto nazionale, anche attraverso la complicità di CISL, UIL e UGL; attacco al diritto di sciopero, alla scuola pubblica, aumento dell’età pensionabile per le donne del pubblico impiego; la criminalizzazione dei pubblici dipendenti; l’alimentazione dell’odio xenofobo e della “guerra tra poveri”.

E’ necessaria una vertenza generale immediata che difenda posti di lavoro, salari, pensioni, servizi sociali e garanzie democratiche.

Da anni si è scelto di celebrare la giornata del 1° Maggio con un mero concerto rock svuotando di significato questa ricorrenza. E’ ora che il 1° Maggio torni ad essere una giornata di lotta per affermare il diritto di tutti e tutte al lavoro, al reddito ed a una vita soddisfacente.

LE NOSTRE VITE VALGONO PIU’ DEI LORO PROFITTI

Adotta Abitare A

Invitiamo tutti i Cittadini e tutte le Cittadine del quartiere a partecipare all’iniziativa per la riappropriazione dei propri spazi Sociali e Politici

CENTRO DI CULTURA POPOLARE DEL TUFELLO – RIFONDAZIONE COMUNISTA – SINISTRA CRITICA


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti