Il Saltarello al Museo della Civiltà Contadina di Anguillara

Domenica 21 giugno 2020 seminario-concerto sul tema 
Redazione - 20 Giugno 2020

Iniziativa inserita nel calendario Tesori Naturali 2020 del Parco di Bracciano-Martignano

Con un Seminario-concerto su Il saltarello a cura di Gian Michele Monterano riprendono domenica 21 giugno alle 11-30 ad Anguillara le attività del Museo della Civiltà Contadina e della Cultura Popolare “Augusto Montori”.

L’iniziativa è inserita nel calendario Tesori Naturali 2020 organizzato dal Parco di Bracciano-Martignano è si terrà negli spazi antistanti all’aperto per ottemperare alle recenti normative anticovid-19.

Dopo il successo de Il Natale Ritrovato che si è tenuto alla fine dello scorso anno seguendo il filo rosso della musica e che ha visto avvicendarsi moltissimi artisti e musicisti, con questo nuovo appuntamento l’Associazione Culturale Sabate intende avviare un ciclo di incontri di approfondimento e ricerca nel settore della musica popolare, tra tradizione ed innovazione.

Gian Michele Montanaro, è senz’altro, un relatore d’eccezione che già in passato sempre con il Museo della Civiltà Contadina ha condotto l’incontro “Tamorra e Dintorni” svelando i segreti di questo strumento della famiglia dei tamburi.

Questa volta ‘incontro tra note e canti si focalizzerà sulla famiglia del saltarello, un ballo tradizionali vecchio di secoli e che non tramonta mai. In particolare l’incontro riguarda le affascinanti differenze e similitudini di alcuni dei più noti modi ritmico-melodici della tradizione del centro-sud Italia. Un mondo musicale ancestrale di peculiarità rituali che affondano le proprie radici in grandi consapevolezze sonore.

Si parlerà in musica: dei vari stili e dei filoni di catalogazione di essi; della trance e dei modelli oggettivamente condivisi su un piano ben più che locale; degli strumenti musicali tradizionali e della loro organologia e delle relazioni tra canto e musica.

A coadiuvare Montanaro nel suo seminario concerto anche alcuni ospiti musicisti: Giorgio Culeddu alla chitarra e Sandro Pasquali e Tonino Stefanelli all’organetto.

L’Associazione dà cosi il via ad incontri di approfondimento etnomusicali rinnovando l’impegno che sin dal 1992 ha messo in campo con concerti e spettacoli nella ricerca di questo particolare ambito demoantropologico.

Al termine verrà servito un aperitivo con preparazioni locali.

E’ necessaria la prenotazione (che implica l’accettazione del protocollo anticovid-19) e una quota di partecipazione di 8 euro.

Per ogni altra informazione è possibile chiamare il numero 360/805841 – presidente dell’Associazione Culturale Sabate Graziarosa Villani

Qui il link all’evento sul sito del Parco: https://www.parcobracciano.it/vivere-il-parco/tesori-naturali/seminario-concerto-il-saltarello/

Qui il link all’evento Facebook: https://www.facebook.com/events/585258955432114/


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti