Inaugurato l’Archivio Storico Enrico Castelli alla Farandola

Il 21 ottobre una Sala a lui intitolata
Alessandro Moriconi - 25 Ottobre 2022

Nel corso degli anni più volte abbiamo partecipato a mostre, presentazioni ed iniziative culturali organizzati dall’Associazione “La Farandola” sempre di elevato spessore. Ma quella del 21 ottobre con l’intitolazione ad Enrico Castelli di una Sala intitolata ad un grande del mondo dell’arte, della scienza e della cultura assume un valore particolare in quanto l’immenso archivio delle sue opere sarà aperto ad altre iniziative e soprattutto sarà consultabile attraverso lavori originali che in seguito trasportati su supporti in digitale. Studenti e Scuole potranno accedere agli archivi del grande Maestro fino all’8 novembre 2022 e in seguito attraverso prenotazione da richiedere in associazione.

Un progetto ambizioso a cui hanno creduto da subito e si sono spesi forse come non mai la Presidente della Farandola Romina de Cesaris, il Maestro Franco Massimi e Giuseppe Tramontana da tanti definito il mentore del vulcanico gruppo.

La realizzazione è stata possibile grazie ad una conoscenza diretta che il Maestro Franco Massimi ha avuto con la sorella Giselda, di quello che attraverso le sue opere e invenzioni è definito un genio e che donando documentazione di ogni tipo, studi e bozzetti ha inteso far conoscere al grande pubblico i lavori di un artista, un genio, che per decenni ha lavorato in silenzio lontano dai riflettori.

Tutto ciò è stato possibile grazie al MIBAC in seguito anche al lavoro prodotto dalla Commissione Cultura della Camera dei Deputati nella passata Legislatura ed in particolare dell’On.le  Flavia Piccoli Nardelli presente alla cerimonia e che ha sottolineato anche l’importanza della location scelta. Una scuola, con locali in passato inutilizzati, un quartiere di periferia, il Quarticciolo e potenzialità di crescita culturale enorme. Sono di questo avviso il presidente del Municipio Roma Mauro Caliste che insieme alla Consigliera della Regione Lazio, altro ente patrocinante on.le Marta  Bonafoni ha tagliato il nastro inaugurale di apertura.

E’ intervenuto anche il vice preside della Scuola Pirotta Pietro Trivieri  che si è detto soddisfatto di questa nuova iniziativa culturale della Farandola all’interno di una scuola di periferia, in particolare il Quarticciolo e può rappresentare un ulteriore simbolo di ripresa per tutte quelle zone della città troppo spesso dimenticate dalle Istituzioni.  Sono intervenuti all’inaugurazione l’On.le F. Figliomeni, l’ex indimenticato Assessore alla scuola e cultura Leonardo Galli, i consiglieri Mauro Ferrari e Daniele Rinaldi, l’Assessore all’ambiente Edoardo Annucci, l’ex consigliere Christian Belluzzo e tanti altri ancora, insieme ad un centinaio di cittadini intervenuti.

Servizi Funebri Moretti

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti