Farmacia Federico consegna medicine

La sua La Rustica piange Don Francesco Zambon

Sabato una messa in suo ricordo
Enzo Luciani - 5 Febbraio 2021

Sabato 6 febbraio alle 16:30 presso la parrocchia di Nostra Signora di Czestochowa si terrà una messa in memoria di Don Francesco Zambon, in contemporanea con il suo funerale.

La notizia della sua scomparsa è stata trasmessa questa mattina da Don Vincenzo Bracci, Priore dei Monaci Benedettini Silvestrini di Fabriano.

Per tanti anni Zambon è stato parroco di Nostra Signora di Czestochowa, fino al 2015, quando i Silvestrini hanno definitivamente lasciato la guida della Parrocchia ad un Parroco Diocesano.

Il ricordo di Don Francesco Zambon (all’anagrafe Nerino) del Comitato di Quartiere La Rustica

Ciao Don Francesco, uomo buono

Don Francesco, presente nel nostro quartiere fin dagli anni ‘70, già da giovane Sacerdote si impegnò nel tessuto sociale di La Rustica, animando la vita del quartiere fino a ideare una gara annuale tra le Vie che chiamò “Giochi Senza Frontiere” nei quali gli abitanti delle vie principali costituivano una squadra con colori e bandiera e provavano a vincere “il Palio delle Vie”, con una forte spinta all’aggregazione degli abitanti.
Sempre col sorriso e disponibile con chiunque chiedesse aiuto, sostegno, una parola di conforto. Molti lo ricordano anche come insegnante di religione alle scuole medie.

Un periodo molto fertile nella animazione sociale del quartiere, e dell’Oratorio dove nacquero associazioni di Giovani come gli “Amici della Domenica” divenuti poi “Vivirustica”.

Succedette come Parroco a Don Ugo Peressin ed a Don Domenico Grandoni, ospitò in Parrocchia questo “Comitato di Quartiere La Rustica” appena costituito.

Mise a disposizione il teatro e l’Oratorio per la prima iniziativa sociale e culturale del CDQ “Il Nostro Territorio – La riscoperta del vivere insieme l’ambiente … è cultura” che dal novembre del ’92 a febbraio del ’93, coinvolse, a partire dalle scuole, 19 soggetti dell’associazionismo del quartiere, comunale, parrocchiale, sportivo, e sociale.

Adotta Abitare A

Su Strada Aperta, giornalino parrocchiale, non mancava mai uno spazio per le notizie del CDQ La Rustica e per le ricerche storiche di Alvise Mario Giuliana, di cui per altro proprio in questi giorni ricorre un anno dalla scomparsa.

Negli anni a seguire, si prodigò molto affinché l’Oratorio, dopo un periodo di quasi abbandono, divenisse una struttura che potesse supplire all’assenza di luoghi pubblici di aggregazione: ospitò il Basket La Rustica, l’ASD Czestochowa, diede più spazio alla Caritas, aiutò la cooperativa di volontari in sostegno alle Famiglie, creando con loro un punto di ascolto e l’Oratorio dei Piccoli di supporto alla Genitorialità.
Non fece mai mancare il suo supporto al gruppo dei donatori di sangue ed era sempre pronto a partire con la “comunità errante”, anche per raggiungere le sue tanto amate montagne.

Anni di fermento quasi azzerati dall’involuzione degli eventi da una parte e dall’altra da singoli individui che hanno remato contro, perché non concepiscono che La Rustica possa diventare una comunità anche composita ma viva e che si riconosca nella propria identità e nelle proprie radici.

Grazie Don Francesco, uomo buono.

Un Uomo dolcissimo, un Padre misericordioso, un Monaco unico e speciale.
Mai un no, sempre molta gentilezza e tanto amore e conforto nelle sue parole.
Dio ti abbia al Suo cospetto e con Lui tu possa rimanere sempre. Ti voglio bene Don Francesco. Arrivederci

Luigia

Una persona meravigliosa esemplare

Cristina

È un grande dispiacere anche per me, lo ricorderò sempre con lo stesso affetto che lui ha avuto per noi del Centro Ragazzi La Rustica.

Pasquale Iannarella

È stato il mio professore di religione alle medie, ha dato i sacramenti a me e i miei figli e lo ricorderò sempre con tanto affetto… ciao Don Francesco

Barbara

Mi dispiace tantissimo, sono cresciuta con lui e con don Ugo.

Fiorella

Il mio amato professore di religione delle medie, sempre disponibile e buono con tutti, più che un professore lo vedevo come un caro amico non lo dimenticherò mai!!!

Simona


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti