Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0, Sarri domina e diverte

Dopo la bella vittoria nel derby la Lazio è tornata a vincere e convincere anche in Europa. Cronaca, pagelle e tabellino
Marco Savo - 1 Ottobre 2021

La Lazio ha scacciato le paure con la vittoria nel derby ed ha giocato come sa e vincendo in Europa League con il Lokomotiv Mosca.

Il match dell’Olimpico contro i russi è terminato per 2-0 grazie ai goal di Basic (alla prima marcatura romana) e Patric nel primo tempo. Però considerato l’andamento della gara il risultato finale poteva assumere i connotati di un set tennistico, troppi i goal mancati.

Sul 2-0 infatti gli avanti laziali si sono specchiati e con qualche virtuosismo di toppo hanno fallito almeno 5 chiare occasioni da goal.

Basic + Patric

Al di la degli errori sotto porta la partita della Lazio è stata entusiasmante, con Felipe Anderson devastante. La cura Sarri ha fatto bene anche a Patric che è andato in goal al 38’, su azione d’angolo.

Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0All’Olimpico sono arrivate anche ottime risposte da parte del nuovo acquisto Basic, che sta completando la sua fase di ambientamento a Roma.

L’ex Bordeaux ha siglato il goal del vantaggio di testa sul cross di Pedro. All’appello di Sarri ora manca solo Zaccagni, alle prese con un problema fisico.

Paura per Ciro

L’unica nota dolente della serata dell’Olimpico è stata rappresentata dallo stop preventivo di Ciro Immobile che alla fine del primo tempo ha sentito un indurimento alla coscia ed ha chiesto il cambio.

Le pagelle di Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0

LAZIO

Adotta Abitare A

Strakosha 6 – Dopo la serataccia di Istanbul Sarri l’ha rilanciato in campo europeo e la porta inviolata può solo che aiutarlo a riprendersi.

Lazzari 6.5 – La partita si è messa subito bene e lui ha potuto giocare come sa, ovvero all’attacco anche grazie al sostegno di Felipe Anderson.

74′ Marusic 6 – Anche lui ha sfiorato il goal del 3-0.

Patric 6.5 – L’avversario non è stato irresistibile, in prospettiva può tornare utile ed il goal segnato ne è una prova.

Acerbi 6.5 – Un vero leader e man mano sta acquisendo la mentalità voluta da Sarri.

Hysaj 6.5 – Si sta rivelando un ottimo acquisto. Da tempo la Lazio non aveva un terzino sinistro con le sue caratteristiche.

Luis Alberto 6.5 – È stato sempre nel vivo del gioco con i suoi tocchi di fino. Ha sfiorato anche il goal con un bel tiro all’angolino, sventato dal portiere avversario.

60′ Milinkovic 6 – Con la gara in discesa ha giocato una mezzora di allenamento, però quando si ha la possibilità di far goal a prescindere dal risultato bisogna essere più concreti e lasciare a casa i virtuosismi.

Cataldi 6.5 – In questa Lazio può dire abbondantemente la sua.

60′ Leiva 6 – Ha tenuta alta la guardia, in una fase in cui c’era da controllare e gestire la gara.

Basic 6.5 – Il primo goal è stato fondamentale per sbloccarsi, pure a livello psicologico. Deve ancora migliorare ma siamo sulla buona strada.

Pedro 7 – La Roma l’ha scartato e la Lazio se lo coccola. Un fenomeno, per lui parla la carriera ed i trofei conquistati. Anche in questa gara ha mostrato ai laziali tutte le sue qualità.

74′ Moro 6 – Non ha avuto paura ed anche lui ha sfiorato il goal.

Immobile 6.5 – Fino a quando è stato in campo è stato uno dei migliori, sfiorando anche il goal in rovesciata. Poi ad un certo punto ha sentito qualcosa che non andava ed ha preferito chiedere giustamente il cambio.

40′ Muriqi 6 – Personalmente continua a non convincere. Anche in questa gara si è dato molto da fare ma con la palla fra i piedi non sempre sa che cosa fare e spesso sbaglia le conclusioni verso la porta.

Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0Felipe Anderson 7.5 – Per un giocatore umorale come lui il goal nel derby e soprattutto la fiducia del mister sono benzina per la sua testa e per le gambe. In questo match è stato devastante, in assoluto il migliore.

All. Maurizio Sarri 7 – Il derby può essere stata la partita della svolta. Il lavoro tattico sta dando i suoi frutti ma oltre che sulle gambe dovrà lavorare anche sulla testa dei giocatori soprattutto nelle difficoltà.

LOKOMOTIV MOSCA

Guillherme 6.5; Zhivoglyadov 5 (dal 83′ Lisakovich sv), Barinov 5.5, Pablo 5, Rybchinskii 5; Maradishvili 5 (dal 72′ Kerk 5.5), Kuilikov 6, Beka Beka 5; Zhemaletdinov 5, Anjori 5 (dal 83′ Petrov sv); Smolov 5.5. All. Marko Nikolic 5.

Arbitro: Craig Pawson (ENG) 6.5.

Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0

Il tabellino di Lazio-Lokomotiv Mosca 2-0

Marcatori: 13′ Basic (LA), 38′ Patric (LA)

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari (74′ Marusic), Patric, Acerbi, Hysaj; Luis Alberto (60′ Milinkovic), Cataldi (60′ Leiva), Basic; Pedro (74′ Moro), Immobile (40′ Muriqi), Felipe Anderson. A disp. Reina, Furlanetto, Luiz Felipe, Radu, Escalante, Akpa Akpro, Romero. All. Maurizio Sarri.

LOKOMOTIV MOSCA (4-4-2): Guilherme; Zhivoglyadov, Barinov, Pablo, Rybchinskii; Zhemaletdinov (82′ Lisakovich), Maradishvili (72′ Kerk), Kulikov, Beka Beka; Smolov, Anjorin (82′ Petrov). A disp. Khudiakov, Savin, Nenakhov, Kamano, Silyanov, Ivankov, Babkin. All. Marko Nikolic.

Arbitro: Craig Pawson (ENG). Assistenti: Lee Betts (ENG) – Ian Hussin (ENG). IV uomo: Peter Bankes (ENG). V.A.R.: Chris Kavanagh (ENG). A.V.A.R.: Juan Martínez Munuera (ESP).

NOTE: Ammoniti: 45’+1′ Cataldi (LA), 46′ Beka Beka (LO), 67′ Lazzari (LA), 90′ Rybchinskii (LO). Recupero: 1′ pt, 3′ st.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti