Categorie: Sport
Municipi:

Lazio: tonfo con l’Udinese per 2-1 all’Olimpico, e ora è crisi nera

Il numero venti propizia il momentaneo pareggio laziale, ma non basta

Disastro Lazio che perde in casa per 2-1 contro l’Udinese. All’Olimpico la squadra di Sarri dice quasi definitivamente addio alla prossima Champions League con la quarta sconfitta consecutiva in campionato. Una partita a cui i biancocelesti approcciano bene sfiorando il gol con Zaccagni e Luis Alberto, prima di crollare alle prime difficoltà ed esce sconfitta sotto i colpi di Lucca e Zarraga. Male la difesa con Romagnoli e Hysaj disastrosi, non punge Immobile. Fra i pochi a salvarsi Zaccagni.

LA PARTITA:
Continua la crisi della Lazio, battuta 2-1 dall’Udinese e fischiata dal pubblico biancoceleste. Sul non perfetto manto erboso dell’Olimpico, reduce dal successo dell’Italrugby sulla Scozia nel Sei Nazioni, i giocatori tecnici fanno fatica e il primo esempio è l’uscita sbagliata dei friulani che porta Zaccagni a recuperare palla e a calciare col destro, centrando però il palo già al 4′. Dopo 6 minuti, Luis Alberto sfiora lo specchio con un destro dal limite, mentre a metà primo tempo Immobile e Zaccagni sparano alto cestinando due giocate di Felipe Anderson. Prima dell’intervallo si vedono anche i bianconeri, con Lovric al volo che colpisce centralmente e viene fermato da Provedel, bravo poi anche su Giannetti.

Dopo lo 0-0 dei primi 45 minuti, la partita si infiamma nella ripresa: dopo due minuti, Lucca corregge in porta il tiro di Kamara e firma l’1-0 per i friulani, ma passano due minuti e Giannetti trova uno sfortunato autogol deviando il cross di Zaccagni. Arriva tuttavia un’altra rete ravvicinata: Thauvin serve dal limite Zarraga che mette la palla all’angolino per il 2-1 degli ospiti. Martusciello, su indicazione di Sarri squalificato, inserisce Castellanos e Kamada per Immobile e Cataldi, poi tocca a Pedro. Inutile, però, il forcing finale: quarto ko di fila per la Lazio se si considerano campionato e Champions, il terzo consecutivo in Serie A all’Olimpico. Vittoria dal peso specifico clamoroso per l’Udinese, ad ora tredicesima a quota 27 e a +3 sulla zona retrocessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati