Minacce all’assessora al Sociale Francesca Danese

Il Ministero dell'Interno le concede la scorta
Redazione - 13 Marzo 2015

La delicatezza della poltrona assessorile alle politiche sociali, emersa all’indomani di Mafia Capitale, è confermata dall’assegnazione della scorta alla neo assessora Francesca Danese.

Il provvedimento è arrivato direttamente dal ministero dell’Interno, dopo che il Campidoglio aveva denunciato le minacce  indirizzate nei giorni scorsi alla Danese.

Francesca-Danese

Francesca Danese

L’assessore deve aver toccato, troppo profondamente, gli interessi mafiosi, attraverso le recenti proposte di smantellamento dei campi rom e  di un bonus per l’assistenza alloggiativa.

Non c’erano più dubbi che i temi in questione fossero molto vicini alla criminalità organizzata, dopo l’inchiesta che ha portato in carcere l’ex Nar Massimo Carminati e il boss delle cooperative sociali Buzzi e fatto finire tra gli indagati esponenti politici vicini alla giunta Alemanno ma anche del Pd come l’allora assessore alla Casa Daniele Ozzimo, il consigliere comunale Coratti ed Eugenio Patanè, membro del consiglio regionale del Lazio.

Parole di solidarietà arrivano da  Gianluca Peciola, capogruppo Sel in Campidoglio.“Esprimo piena vicinanza all’assessore Danese per le gravi minacce ricevute, che hanno determinato l’assegnazione della scorta da parte del Ministro dell’Interno. Queste minacce sono la dimostrazione che è giusta la strada intrapresa dall’amministrazione ed in particolare dall’assessore Danese per il rinnovamento di questa città e per riportare a Roma la legalità e la trasparenza. Come Gruppo Sel sosteniamo l’assessore Danese in questo percorso di cambiamento e di scelte radicali che renderanno migliore questa città”.

L’assegnazione della scorta conferma che c’è ancora molto da fare per far abbandonare alla Mafia gli interessi sulle politiche sociali. E’ vero che il piatto è, ancora, troppo allettante per la criminalità organizzata ma è anche vero che la lotta alla corruzione, per il Governo, è oramai un obiettivo prioritario e indispensabile per la crescita della Capitale e dell’intero Paese.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti