OPEN MA®T: 3 – 4 – 5 dicembre 2019 a Roma Municipio VIII

Oltre 100 artisti e più di 100 studenti per un laboratorio sulle nuove generazioni un’esposizione urbana un’azione performativa
Redazione - 4 Dicembre 2019

DOMINIO PUBBLICO MILLENNIALS A®T WORK – MA®T, è un progetto vincitore del bando Contemporaneamente Roma 2019 promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE.

Street art, architettura, fotografia urbana, poster art, graffiti, sono alcune delle discipline che hanno interagito all’interno di questo progetto grazie agli oltre 100 artisti coinvolti e a più di 100 studenti (teamwork U25  formati dagli studenti dei licei Cine-tv Roberto Rossellini, Socrate, Caravillani e Ripetta) che hanno assistito gli artisti e i curatori nel momento della creazione e durante la realizzazione delle loro opere e che cureranno le visite guidate e il coinvolgimento del territorio alla scoperta delle aree e delle opere realizzate per la valorizzazione del quartiere.

SPAZIO ROSSELLINI – street art – Via della Vasca Navale, 58: realizzazione opera street art a cura di LUCAMALEONTE

GAZOMETRO – graffiti – Riva Ostiense: realizzazione opera graffiti a cura di GRAFF DREAM e GOJO

PONTE DI FERRO – poster art – Via delle Conce, 10-12: realizzazione opera poster art a cura di MARTA DI MEGLIO – UP FACTORY – STOKER e JB ROCK

GAZOMETRO – street art – Muro perimetrale esterno, Via del Commercio, 1b – incrocio Via Ostiense: realizzazione opera street art a cura di SOLO + DIAMOND

PONTE DEGLI ARGONAUTI – fotografia urbana + graffiti – Via degli Argonauti: realizzazione opera fotografia urbana a cura di OFFICINE FOTOGRAFICHE

Roma in questo momento è una delle città-simbolo del movimento street art nel mondo e può vantare numerosi artisti che hanno reso celebre il proprio tag (nome d’arte) in molti ambienti legati all’arte urbana contemporanea. La scelta del direttore artistico Tiziano Panici e del curatore Paolo Colasanti (in arte GOJO) è quella di dare rilievo soprattutto ad artisti locali noti e meno noti.

Tra questi le maggiori firme che hanno preso parte al progetto con la Street Art sono Lucamaleonte, Solo + Diamond, Jb Rock, Gojo; per i Laboratori con le Scuole e la Poster Art Marta Di Meglio di Up urban prospective factory e STOKER; per la fotografia urbana Officine Fotografiche; per i graffiti Graff Dream.

I bozzetti delle opere realizzate per il progetto MA®T 2019 saranno in mostra negli spazi del Teatro India. L’esposizione è a cura di UP – Urban Prospective Factory e Dominio Pubblico. 

 

DOMINIO PUBBLICO

DOMINIO PUBBLICO è un progetto che ogni anno si occupa di coinvolgere e formare un pubblico di spettatori attivi sotto i 25 anni. Il gruppo degli under 25 si impegna nella direzione artistica e nella gestione delle diverse attività culturali necessarie alla realizzazione del festival Dominio Pubblico_la città agli under 25 – che si svolge da sei anni nel mese di giugno in vari spazi culturali della città di Roma – completamente dedicato alla creatività dei millennials.

Anche quest’anno, il programma di Dominio Pubblico si arricchisce con l’iniziativa sperimentata con successo nelle precedenti edizioni, MILLENNIALS A®T WORK – MA®T fa parte del programma di  “Contemporaneamente Roma 2019” promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE.

Il progetto – con durata nel periodo compreso tra il 30 ottobre e il 5 dicembre 2019 – si pone come obiettivo quello di far interagire i giovani con il territorio dei quartieri (quest’anno l’Ostiense), nel tentativo di mettere in contatto il tessuto urbano e l’arte contemporanea.

La produzione artistica del progetto è stata affidata a una squadra di street artist che hanno coordinato i teamwork U25, più di 100 giovani che hanno documentato la storia del quartiere con la raccolta di interviste, materiali e documenti e con la realizzazione di video e fotoreportage.

Durante gli incontri preparatori che si si sono tenuti allo Spazio Rossellini, al Teatro India e all’interno delle scuole coinvolte, tra il 30 ottobre e il 25 novembre, con la supervisione degli artisti e curatori, i materiali raccolti sono stati rielaborati dai teamwork U25 e utilizzati per la creazione di un racconto del quartiere realizzato con gli strumenti della street art.

Street art, architettura, fotografia urbana, poster art, graffiti, sono alcune delle discipline che interagiscono all’interno di questo progetto grazie agli oltre 100 artisti coinvolti, che appartengono tutti alla nuova generazione dei Millennials che negli ultimi anni ha rivoluzionato i linguaggi e i codici dell’arte contemporanea nelle aree metropolitane.

Ogni area è stata affidata a un coordinatore artistico diverso che ha coinvolto, a sua volta, altri artisti per produrre opere nell’ambito della propria disciplina con il supporto dei teamwork U25 (tra questi anche gli studenti dei licei Cine-tv Roberto Rossellini, Socrate, Caravillani e Ripetta) che hanno assistito artisti e curatori nel momento della creazione e durante la realizzazione delle loro opere (dal 26 novembre al 2 dicembre), oltre a curare le visite guidate e il coinvolgimento del territorio alla scoperta delle aree e delle opere realizzate per la valorizzazione del quartiere (dal 3 al 5 dicembre).

Roma in questo momento è una delle città-simbolo del movimento street art nel mondo e può vantare numerosi artisti che hanno reso celebre il proprio tag (nome d’arte) in molti ambienti legati all’arte urbana contemporanea. La scelta del direttore artistico Tiziano Panici e del curatore Paolo Colasanti (in arte GOJO) è quella di dare rilievo soprattutto ad artisti locali noti e meno noti.

Tra questi le maggiori firme che hanno preso parte al progetto con la Street Art sono Lucamaleonte, Solo + Diamond, Jb Rock, Gojo; per i Laboratori con le Scuole e la Poster Art Marta Di Meglio di Up urban prospective factory e STOKER; per la fotografia urbana Officine Fotografiche; per i graffiti Graff Dream.

 

MA®T 2019 ha visto la sua realizzazione nel territorio del Municipio VIII in 5 aree urbane del quartiere Ostiense – uno dei primi luoghi della città in cui ha preso piede un processo di rinnovamento urbano incentrato anche sull’impatto visivo della street artindividuate in collaborazione con l’amministrazione pubblica con l’obbiettivo è di poter recuperare e valorizzare alcune aree urbane particolarmente colpite dal degrado, con l’aiuto e la sensibilizzazione degli stessi cittadini.

Le opere prodotte per il quartiere verranno presentate in un evento pubblico denominato “OPEN MA®T” in programma dal 3 al 5 dicembre 2019: tre giornate di eventi che comprenderanno oltre all’esposizione urbana, una serie di attività laboratoriali e iniziative aperte a tutti.


MILLENNIALS A®T WORK – MA®T: un po’ di storia

MA®T è un progetto che fa parte della programmazione annuale di Dominio Pubblico, rivolto a ragazzi Under 25 che vogliano sperimentarsi in un percorso da spettatori e operatori attivi, finalizzato alla conoscenza della scena contemporanea cittadina e alla produzione, promozione e organizzazione di eventi culturali multidisciplinare e crossmediali.

MA®T ha preso vita nel dicembre 2017 grazie al sostegno del Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale ed è stato inserito all’interno del programma della prima edizione di “Contemporaneamente Roma”.

Il principale obiettivo della manifestazione è quello di diffondere e promuovere best practices di fruizione culturale tra le giovani generazioni, i cosiddetti Millennials, attraverso la produzione e promozione delle discipline artistiche contemporanee, interagendo con i diversi territori urbani di riferimento, che cambiano o si ampliano di edizione in edizione.

Allo stesso modo Dominio Pubblico tenta di dare rilievo a nuovi modelli di gestione culturale attraverso progetti di networking e una fitta rete di collaborazioni a partire dalle università e dagli istituti superiori cittadini, con l’obiettivo di garantire un ricambio generazionale costante nelle pratiche di innovazione creativa e culturale.

In origine il progetto ruota intorno a uno dei luoghi più simbolici della città per la produzione culturale contemporanea il Teatro India, situato nel Municipio XI sulle rive del Tevere, punto d’incontro tra i confini di quattro diversi municipi, luogo cardine per lo sviluppo del progetto Dominio Pubblico MA®T grazie alla storica collaborazione con Teatro di Roma.

Nuovo partner di MA®T edizione 2019 sarà ATCL – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio che coordina il nuovo Spazio Rossellini, un polo culturale multidisciplinare, votato al contemporaneo, della Regione Lazio.

Storico partner del progetto è il Teatro di Roma – Teatro Nazionale che sin dalle origini ha dato residenza al progetto presso i locali del Teatro India.

Tra i principali partner istituzionali anche il Dipartimento di Storia Antropologia Religioni Arte Spettacolo dell’Università La Sapienza di Roma, che riconosce ai partecipanti al percorso formativo di Dominio Pubblico crediti per la formazione.

 

MILLENNIALS A®T WORK – MA®T, un progetto di DOMINIO PUBBLICO, in collaborazione con TEATRO DI ROMA – SPAZIO ROSSELLINI – MUNICIPIO VIII, fa parte del programma di “Contemporaneamente Roma 2019” promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale e realizzato in collaborazione con SIAE.

L’ingresso agli eventi è gratuito.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti