Operaio muore all’impianto Ama di via Salaria

L'uomo mentre lavorava è stato schiacciato da una ruspa
Redazione - 18 Dicembre 2013

Ieri 17 dicembre, intorno alle 15, un operaio di 48 anni, di Carpineto Romano, ha perso la vita all’impianto Ama di via Salaria 981, schiacciato da una ruspa. La vittima, Raffaele Bernabei, era al lavoro per il rifacimento della segnaletica interna dell’impianto di Villa Spada. Sul posto sono intervenuti gli agenti di polizia del commissariato Fidene-Serpentara.

“Mi unisco al dolore della famiglia dell’operaio deceduto – ha detto in una nota, il sindaco di Roma Ignazio Marino. E’ terribile che si possa morire mentre si svolge il proprio lavoro. Come istituzioni siamo chiamati a fare uno sforzo ulteriore per aiutare la diffusione della cultura della sicurezza sui luoghi di lavoro”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti