Ostia, necessario riaprire via del mar Rosso

Moroso (Pdl): "riapertura utile per smaltire il traffico e per raggiungere l'ospedale Grassi"
Redazione - 19 Settembre 2013

“Solidarietà al comitato Osservatorio Civico 13 che continua con tenacia la battaglia di via del Mar Rosso che ha inizio nel 1992-93”. Così Antonella Moroso, esponente del Pdl nel X Municipio (ex XIII), lancia il suo sostegno per la questione che riguarda una delle vie storiche di Ostia.

“Ci troviamo dinnanzi ad un problema non solo ambientale, ma anche e soprattutto di viabilità. La riapertura di via del Mar Rosso potrebbe porre fine al degrado della Riserva naturale e agevolare il flusso di traffico della zona, specialmente su via Mar dei Sargassi e via dei Pescatori. Occorrerebbe mettere in sicurezza l’area dal degrado e dall’abusivismo per riqualificare la zona che va da via Mar dei Sargassi a via del Mar Rosso, considerando che oggi all’interno della Riserva vi sono insediamenti abusivi”.

Il prolungamento del tratto di strada attraverso la pineta fino a raggiungere via dei Pescatori avrebbe così una duplice importanza: di viabilità e ambientale.

“Sarebbe importante sia per Ostia levante che per l’entroterra. – continua Moroso – Avremmo finalmente uno sfogo del traffico in quel quadrante del lido considerando la presenza di istituti scolastici. Non solo. Sarà utile anche per i mezzi di soccorso per raggiungere il vicino ospedale Grassi”.

Moroso, infine, riavvolge il nastro e ricorda che “l’ultimo progetto ha ottenuto anche il nullaosta del Comitato di Riserva del Litorale Romano. Il mio intento è quello di sensibilizzare questa importante battaglia, che non ha colore politico e non ha fini speculativi, per non lasciarla cadere nel dimenticatoio”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti