Pensieri in arte: dall’11 al 14 Novembre

Alla Galleria Pio Monti la quinta edizione della mostra che unisce artisti e scrittori
di P. P. - 7 Novembre 2011

Dall’11 al 14 novembre 2011 alla Galleria Pio Monti di piazza Mattei (ingresso libero) prenderà il via la quinta edizione della mostra “Pensieri in arte” che unisce la letteratura alle arti figurative.

Saranno in esposizione tele, sculture, scatti e acquerelli, ma anche foto su tela, collage e opere di video-arte. Tutti lavori che hanno preso il via da un esperimento, riuscito, di contaminazione artistica e sintesi. E’ un percorso unico nel suo genere che si distacca completamente dai condizionamenti delle mode e del mercato, alla ricerca del senso più profondo dell’opera d’arte.

Ventitrè i giovani artisti che vi partecipano e che hanno tratto ispirazione dai racconti di altrettanti talentuosi scrittori che, a loro volta, hanno visto le proprie composizioni prendere forma, luce, colore. Un prestito di parole a breve scadenza, nel quale il pittore, lo scultore, il fotografo è capace di riscoprire il senso profondo delle cose e, forte dell’esperienza portata a termine oltre che libero da preconcetti, riesce ad esprimersi e a modellare i sogni e le pulsioni riportate nel testo scritto.

Decisamente ambizioso l’obiettivo della manifestazione, che in soli due anni è diventata un appuntamento fisso della scena culturale romana. “Quello a cui puntiamo – spiegano Martina Donati, curatrice dell’esposizione, oltre che pittrice e incisore, e Massimiliano Coccia, scrittore, che ha contribuito a idearla – è favorire l’incontro e l’unione tra arte figurativa e letteratura, consentendo a scrittori e pittori, fotografi, scultori di dialogare su come trasformare un racconto, una poesia o un libro in luogo artistico, su come tramutare una descrizione in qualcosa di compiuto e reale senza per questo dover sottostare alle logiche di mercato”.

Il sottotitolo di questa edizione è “Dal quotidiano all’immaginario”, perché come spiegano Martina Donati e Massimiliano Coccia: “Abbiamo voluto concentrarci molto sul legame tra l’arte e il quotidiano e su quanto l’arte possa cambiare le cose, la vita di tutti i giorni e di quanto crei un ponte emozionale con il mondo dell’immaginario che vive una fase di crisi”.

Ancora più ampia e ricercata rispetto al passato la selezione di artisti e scrittori: “Abbiamo operato scelte significative da un punto di vista sostanziale e di poetica – continua la curatrice di Pensieri in Arte – ma è stata anche favorita la bellezza in tutte le sue forme e in tutte le sue derivazioni. Ci siamo trovati a scandagliare la meglio gioventù del nostro Bel Paese e il risultato è una chiara dimostrazione di come, oggi, in Italia si riesca a credere e a progettare qualcosa di culturalmente rilevante, facendo del merito e dell’opportunità due fattori portanti”.

A questa edizione prenderanno parte gli artisti: Martina Donati, Monica Neri, Andrea Di Lorenzo, Mario Marra, Gianluca Ranieri, Alessio Trerotoli , Daniela Mastrangelo, Giorgia Marzi, Ilaria Rezzi , Luigina Massariello, Veronica Longo, Claudio Silvano, Josè Arigoni, Alessandro Spada, Sabina Bernard, Matteo Lucca, Maura Genovese, Sabrina Ortolani, Eleonora Martorana , Maria Giulia Morabito, Shirin Amini, Cosimo Brunetti, Adele Ceraudo.

Gli scrittori coinvolti saranno: Massimiliano Coccia, Fabiano De Micheli, Pino Imperatore, Marco Medugno, Gabriele Santoni, Ennio Speranza, Cristian Umbro, Laura Bastianetto e Tommaso della Longa, Paolo di Paolo, Giuseppe Aloe, Roan Johnson, Giorgio Nisini, Giorgio De Donno, Lorenzo Amurri, Rachid Djaïdani, Ilaria Rossetti, Samuel Benchetrit, Francesca Bertoldi, Nicola Boccola, Alberto Caprara, Raffaele Zagaria, Rossana Rubino, Bianca Penna.

Adotta Abitare A

Ad accompagnare l’esposizione sarà presente un catalogo edito dalla Giulio Perrone Editore, collana “Venti Ventuno” che conterrà le opere in mostra, gli estratti che hanno ispirato le stesse ed interviste e conversazioni con Walter Mauro, Paolo di Paolo, Ettore de Conciliis e Marco Bussagli.

L’appuntamento per il vernissage-reading, che prevede, tra l’altro, le letture dei testi che hanno ispirato gli artisti figurativi nella composizione delle loro opere è a cura dell’attore Edoardo Pesce ed è fissato per venerdì 11 Novembre 2011 alle 18.30. 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti