Pregiudicato arrestato a Roma dopo inseguimento

Ora piantonato al Fatebenefratelli, verrà processato per direttissima per furto aggravato e resistenza
Redazione - 30 Marzo 2015

La mattina di ieri 29 marzo, alle 13.00, al termine di un rocambolesco inseguimento, è stato arrestato M.A, italiano di 37 anni, con precedenti specifici oltre che per truffa, resistenza e rissa. L’uomo, dopo aver già scassinato un camper, si aggirava sul lungotevere Aventino quando due agenti del Gruppo Trevi, in servizio di pattugliamento nell’area, lo hanno notato insospettiti. Alla richiesta dei documenti i sospetti hanno trovato conferma, poichè l’uomo ha iniziato a inventare scuse, mostrando segni di nervosismo e di agitazione.

polizia-localeCon la scusa di prendere i documenti in auto, infatti, l’uomo è riuscito a mettere in moto e ripartire a forte velocità tentando di investire uno degli agenti che, gettandosi di lato, è riuscito ad evitare il peggio. Subito all’inseguimento, i vigili hanno seguito la Renault Twingo del ladro che, dopo la Sinagoga, ha imboccato via dei Cenci contromano, fino ad chiudersi senza scampo in vicolo Cenci, a via Arenula. Disperato, ha tentato una inutile retromarcia e speronato l’auto dei vigili, per poi scendere dall’auto e iniziare la fuga a piedi. Inseguito dagli agenti per i vicoli, è stato raggiunto in poche decine di metri, dopo una rovinosa caduta a terra.

Giunti i rinforzi, nella Twingo sono state ritrovate tre borse con la refurtiva, tra cui un ipad, appena trafugate da un camper. Grazie agli effetti contenuti nelle borse sono stati rintracciati i legittimi proprietari: convocati al comando del Gruppo Trevi, sono alla fine tornati in possesso dei loro averi.

Arrestato e portato all’ospedale Fatebenefratelli per medicare le ferite riportate nella caduta, il ladro è al momento piantonato a vista: alla dismissione entrerà in cella di sicurezza al comando dei Vigili, e domattina verrà processato per direttissima per furto aggravato e resistenza. Nel camper sono stati poi ritrovati i documenti del ladro e il martelletto usato per sfondare i vetri.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti