Roma. 18 pusher in manette e 4,400 kg di droga sequestrata

Nell’ambito dei servizi della Polizia sul territorio romano e per contrastare lo spaccio di stupefacenti
Redazione - 28 Luglio 2019

Questi i risultati ottenuti nell’ambito dei servizi attuati dalla Polizia di Stato sul territorio romano e volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel quartiere Esquilino sono sei le persone finite in manette. Gli investigatori del Commissariato dopo una mirata attività d’indagine hanno individuato due appartamenti  utilizzati come “deposito” droga. Sottoposti a perquisizione le abitazioni i poliziotti hanno rinvenuto 2,841 kg di marijuana e tratto in arresto gli occupanti, tre uomini e tre donne tutti di origine africane.

Un uomo di 46 anni, C.M. queste le iniziali, è stato arrestato  dai  poliziotti del commissariato Prenestino. Questi ultimi, dopo essere venuti a conoscenza di un’attività di spaccio su via dei Ciclamini a Centocelle, hanno effettuato specifici servizi di appostamento che hanno permesso di individuare il pusher. Nel suo appartamento sono stati ritrovati 1,174 kg. di marijuana e 48 grammi di hashish.

Gli agenti del commissariato San Lorenzo hanno arrestato L.M. 53enne originario della  Campania. Transitando su via Ortona De’ Marsi i poliziotti hanno notato uno strano via vai di persone all’interno di un garage. Insospettiti, hanno deciso di procedere ad un controllo e, all’interno, hanno bloccato L.M. che nascondeva dentro un’autovettura 70 grammi di hashish e 26 grammi di cocaina.

Su via Circonvallazione Gianicolense invece, gli agenti del Reparto Volanti, hanno fermato ed arrestato R.T. 20enne olandese. Il  giovane transitando a piedi nella citata via, alla  vista dei poliziotti, ha cambiato rapidamente direzione nel tentativo di dileguarsi. Bloccato, è stato ritrovato in possesso di 42 grammi di marijuana. La perquisizione è proseguita presso la sua  abitazione dove è stata rinvenuta altra droga: 7,9 grammi di marijuana  e 32,5 grammi di hashish.

Analoga circostanza ha portato gli agenti del commissariato Esquilino ad arrestare G.B. 31enne etiope. Dopo aver tentato invano di sottrarsi al controllo è stato fermato all’ingresso del mercato Esquilino con indosso 14,68 grammi di marijuana.

Singolare, invece, la dinamica che ha portato all’arresto di B.W. 42enne romano. I poliziotti del commissariato Esposizione sono intervenuti in via Corrado Parona per una segnalazione di lite tra un locatore ed un affittuario. Una volta sul posto, gli agenti hanno  scoperto la presenza di tre piante di marijuana di oltre un metro.

A finire in manette anche un romano di 46 anni. Durante un appostamento da parte degli agenti della Polizia di Stato del commissariato Prenestino, l’uomo li ha insospettiti con il suo andirivieni da un bar in zona Centocelle ad un palazzo ubicato lì di fianco. Perquisita la sua abitazione, i poliziotti hanno rinvenuto oltre 1 kg. di marijuana pari a 6.100 dosi e 50 grammi di hashish pari a 900 dosi. Rinvenute inoltre 13 scatolette “tipo tonno” sigillate e contenenti marijuana per un totale di 38 grammi.

Infine sabato, gli agenti del commissariato Casilino, in via dell’Archeologia nel noto quartier di Tor Bella Monaca hanno arrestato una coppia di pusher romana, la donna F.V. di 35 anni attirava i clienti per strada e li indirizzava all’interno dell’abitazione dove il compagno C.C. di 43 anni vendeva le dosi di cocaina e eroina, sequestrati 15 involucri di eroina per un peso di 4,00 grammi e 3 involucri di eroina per circa 100 grammi.

Tutti gli arrestati dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti