Roma, ci risiamo: ecco il Feyenoord nei playoff

Giovedì 15 febbraio alle 18:45 e ritorno all’Olimpico giovedì 22 febbraio ore 21:00

Andata in Olanda e ritorno all’Olimpico: l’accesso agli ottavi di finale dell’Europa League 2023/2024 passa di nuovo per il doppio confronto con la squadra di Arne Slot, seconda in classifica in Eredivisie a dieci punti dalla capolista Eindhoven. Quella contro i biancorossi sembra essere diventata ormai una grande classica delle coppe europee.

Anche lo scorso anno i giallorossi hanno dovuto affrontare i preliminari di Europa League e il Feyenoord nel suo percorso verso Budapest, all’epoca ai quarti di finale. E sempre come nella passata edizione, le quote sulla Roma vincente dell’Europa League a questo punto della competizione sono piuttosto alte, dato che Lukaku e compagni sono bancati mediamente a 15 e 16, più del Milan e di altri club dati per favoriti. Ma tutti sanno di cosa sia capace la formazione giallorossa in Europa.

Finora la Roma è sempre uscita imbattuta nel doppio confronto con i biancorossi di Rotterdam e i cinque precedenti recenti sorridono alla formazione di De Rossi: i primi due nei sedicesimi di Europa League 2014-15 (pareggio in casa e vittoria in trasferta dei giallorossi per 2-1), finale di Conference League del 25 maggio 2022, con il trionfo della squadra di Mourinho firmato da Zaniolo, infine vittoria olandese con l’1-0 di Rotterdam ribaltata con la rimonta giallorossa per 4-1 all’Olimpico ad aprile 2023.

Per De Rossi sarà la prima volta in Europa in veste di allenatore. Daniele punta indiscutibilmente agli ottavi della competizione. Dall’altra parte troverà la terza classificata del gruppo E di Champions League. Inserita nel girone della Lazio (oltre ad Atletico Madrid e Feyenoord), il Feyenoord ha subito un crollo nella fase di ritorno, caratterizzata da tre sconfitte su tre, e una sofferenza in trasferta dove non ha raccolto alcun punto. Automatica la retrocessione in Europa League.

Timbrificio Centocelle

Lontanissimi dalla vetta nel proprio campionato, i ragazzi di Slot hanno perso solo quattro volte,  viaggiano alla media di tre gol a partita. Secondo miglior attacco dell’Eredivisie con 53 gol, merito soprattutto di Santiago Gimenez, 5° miglior bomber del 2023 con 31 centri personali.
L‘attaccante messicano di origini italiane, classe 2001, è nel mirino di mezza Europa proprio grazie alla sua capacità di giocare con entrambi i piedi. Nonostante sia un mancino naturale, non disdegna il destro.
Da tenere sotto osservazione anche tre olandesi: Timber, Geertruida (già nel giro della Nazionale Orange), il centrale difensivo Hancko (già seguito da diversi club italiani) e Stengs, estroso centrocampista biancorosso. Insieme hanno portato 16 gol.

Brutte notizie invece per il portiere Justin Bijlow, che nella sfida di campionato contro l’AZ Alkmaar ha abbandonato il terreno di gioco in lacrime dopo l’infortunio al piede destro che quasi sicuramente gli costerà la gara contro i giallorossi.

La formazione prediletta da Slot, il 4-2-3-1, permette ai biancorossi di sfruttare le corsie esterne per allargare la difesa avversaria e sfruttare la velocità dei laterali per imbucarsi e puntare la porta. Il raddoppio sulle fasce permette anche di andare al cross grazie agli inserimenti dei centrocampisti.
La filosofia fluida del calcio olandese risiede in Slot, che ha fatto dell’elasticità delle linee un suo mantra: il suo calcio in Olanda viene definito “a fisarmonica” proprio per l’abitudine di allungarsi e stringersi durante il corso della gara.

La Roma dovrebbe poter contare su qualche elemento in più per la sfida con gli olandesi: a partire dai ragazzi in rosa e finora sempre indisponibili (o quasi) come Smalling, Abraham e Renato Sanchez. Anche Baldanzi è stato inserito in lista UEFA e sarà della contesa. Stesso discorso per Angelino e per l’iraniano Azmoun. Restano invece fuori Huijsen e Kristensen. In più ci sarà anche il fattore Olimpico che nelle coppe non ha mai deluso i giallorossi. Fischio d’inizio al de Kuip giovedì 15 febbraio alle 18:45. Ritorno all’Olimpico, giovedì 22 febbraio, ore 21:00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati