“Strade per unire” un’iniziativa culturale nel V municipio

Passeggiate, il 29 e 30 dicembre, lungo la Via Casilina (Labicana) da Porta Esquilina a Porta Maggiore e alla Villa dei Gordiani
Redazione - 28 Dicembre 2016

In occasione del Giubileo straordinario, il V municipio di Roma Capitale e la Società Cooperativa ARX propongono alla cittadinanza le ultime iniziative gratuite collegate al tema del viaggio a piedi e del pellegrinaggio lungo le vie Francigene del Sud, fascio di strade incentrate sulle vie Casilina e Prenestina, che collegavano Roma a Gerusalemme.

Il nome dato al progetto, Strade per unire”, racconta l’obiettivo: utilizzare la presenza di una testimonianza storica come il fascio di Vie dei pellegrini, per collegare il Nord con il Sud, i cittadini romani di 11 generazioni con i cittadini romani arrivati ieri, per spingere gli abitanti della periferia a scoprire dove portano le strade che tutti giorni percorrono solo per brevi tratti, per andare al lavoro, a scuola o solo per passare la giornata.

Giovedì 29 Dicembre 2016 La Via Casilina (Labicana) da Porta Esquilina a Porta Maggiore.

Dalla Porta Esquilina delle Mura Serviane (Arco di Gallieno) aveva inizio un antichissimo tracciato stradale, che si divideva nei due percorsi della Via Labicana (attuale Casilina) e della Via Prenestina all’altezza della Porta Maggiore. Passeggiata ricca di monumenti.

Appuntamento alle ore 11,00 Via Carlo Alberto, angolo Via di S. Vito.

Venerdì 30 Dicembre 2016 La Via Prenestina antica: la Villa dei Gordiani

Grandiosa villa di III secolo d.C. , Mausoleo di IV secolo d.C., detto Tor de’ Schiavi, basilica paleocristiana e piccola catacomba.

Appuntamento alle ore 15,00 all’ingresso di Villa Gordiani, lato Tor de’ Schiavi, Via Prenestina 35.

PARTECIPAZIONE GRATUITA Informazioni e prenotazioni al numero 337 373414 o 338 3424820 dal Lunedì al Venerdì, (h.9,00-18,00).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti