Termini, accoltella due giovani all’interno di un bar

Redazione - 6 Novembre 2013

Ha notato la donna, una sua conoscente, all’interno di un bar di via Cernaia nei pressi della Stazione Termini.

Senza apparente motivo si è avvicinato e l’ha colpita al fianco sinistro con un coltello a serramanico, aggredendo qualche istante dopo un altro uomo intervenuto in difesa della giovane.

Respinto all’esterno dalle persone presenti all’interno del bar, ha cominciato a prendere a calci e pugni la porta a vetri del bar, richiamando l’attenzione di due operatori della Guardia di Finanza che, liberi dal servizio, si sono avvicinati e qualificati.

L’uomo si è dato immediatamente alla fuga, inseguito dai Finanzieri che hanno avvisato una pattuglia della Polizia in transito.

H.H., cittadino eritreo di anni 47, è stato poco dopo rintracciato e bloccato dagli agenti del Reparto Volanti della Questura, diretta dal Dr. Eugenio Ferraro, nei pressi di via Gioberti.

Dopo vari tentativi di resistenza ed aggressione con coltello alla mano è stato bloccato ed arrestato per il reato di duplice tentato omicidio, resistenza e minacce aggravate a P.U.

Su disposizione della locale Procura è stato associato alla Casa Circondariale di Regina Coeli, mentre i due connazionali, di 35 e 34 anni, sono ancora ricoverate in osservazione presso il pronto soccorso del Policlinico Umberto I di Roma.

Le indagini comunque proseguiranno per accertare i motivi che hanno determinato l’aggressione e l’accoltellamento.

Adotta Abitare A

Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti