Truffa dell’anello d’oro falso a Colli Portuensi

Donne fingono di trovare un anello dorato e lo offrono in cambio di soldi
Redazione - 3 dicembre 2013

“Mi stanno giungendo delle segnalazioni preoccupanti da parte di cittadini sfuggiti alla nuova truffa dell’anello d’oro falso, perpetrata da donne con accento forse est-europeo, di età compresa tra 30 e 40 anni, curate nel vestiario, probabilmente rom. In particolare, la malfattrice raccoglie un anello da terra e ferma il passante, offrendoglielo in cambio di una somma di denaro, facendo passare per un prezioso oggetto di bigiotteria. In tutti i casi che mi sono stati segnalati la tecnica truffaldina è stata sempre la stessa, consumata nel quartiere Colli Portuensi. Anche l’anello aveva le stesse caratteristiche, dorato, di un certo spessore e con incisioni a forma di stella. Le donne che si alternano sono almeno tre”. Lo dichiara in una nota Marco Giudici, consigliere e presidente della commissione trasparenza del Municipio XII.

“Chiedo un intervento delle forze dell’ordine territoriali – prosegue la nota -, per accertare e reprimere questo fenomeno criminale che espone le persone meno accorte, in primis gli anziani, al grave pericolo di perdere parte dei loro risparmi. Invito tutti coloro che dovessero entrare in contatto con questa associazione a delinquere, a rifiutare qualsiasi offerta e mettersi al sicuro, magari contattando la polizia o i carabinieri, per assicurare i malviventi alla giustizia”.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti