Un uomo di 62 anni spara ai carabinieri durante lo sfratto a San Cesareo: arrestato

Il tentato omicidio alle porte di Roma

Un uomo di 62 anni è stato arrestato a San Cesareo, in provincia di Roma, con l’accusa di tentato omicidio, porto di arma clandestina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’uomo ha sparato due colpi di pistola contro i carabinieri intervenuti per eseguire uno sfratto presso l’abitazione dei suoi parenti. Fortunatamente, i militari non sono stati colpiti.

L’episodio è avvenuto martedì mattina nella via Maremmana Terza. I carabinieri della stazione di San Cesareo, insieme all’ufficiale giudiziario, si sono recati presso l’abitazione per eseguire lo sfratto. Alla loro vista, l’uomo si è barricato all’interno di un garage.

Una volta uscito dal garage, ha esploso due colpi di pistola contro i carabinieri con una Smith & Wesson calibro 357 con matricola abrasa. I militari sono riusciti a disarmare l’uomo e a trarlo in arresto.

Nel corso di una perquisizione, i carabinieri hanno trovato un coltello a serramanico e 21 proiettili nel marsupio dell’uomo.

Su disposizione della procura della Repubblica di Tivoli, l’uomo è stato portato in carcere in attesa dell’udienza di convalida. Dovrà rispondere delle accuse di tentato omicidio, porto di arma clandestina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento