V municipio, giovani democratici vicino ai lavoratori di Agile-ex Eutelia

Pioli(PD): "noi faremo la nostra parte"
Enzo Luciani - 2 Novembre 2009

Domenica primo novembre una nutrita delegazione del Partito Democratico e dei Giovani Democratici della Tiburtina è andata a portare la propria solidarietà ai lavoratori della Agile – ex Eutelia che occupano dal martedì precedente la sede della Società in via Bona. Erano presenti anche i consiglieri municipali del PD Chiappini, Fanasca, Marino, Sciascia e Vella.

La Agile, società attiva nell’Information Technology, che si occupa di numerosi progetti presso enti importanti come Camera dei Deputati, Comune di Roma e altri Ministeri ed Enti pubblici e privati (Regione Basilicata, Poste Italiane etc..), è erede di importanti aziende del settore informatico, come Olivetti-Getronics e Bull Italia. E’ stata creata a maggio di quest’anno trasferendovi tutti i servizi informatici di Eutelia e 2000 dipendenti circa. Nel mese di giugno Agile è stata venduta al gruppo Omega.

"L’occupazione della sede –  afferma Luca Pioli, coordinatore del PD del V Municipio-  alla fine di un percorso di agitazione durato quasi sei mesi che non ha prodotto alcuna risposta dalla nuova proprietà, si è resa indispensabile dopo che non sono stati pagati gli stipendi degli ultimi tre mesi e dopo il fallimento del tavolo istituito dal Ministero dello Sviluppo Economico con la proprietà e le organizzazioni sindacali".

“Volevamo far sentire la nostra vicinanza alle centinaia di lavoratori che sono senza stipendio da mesi e che vedono messo in discussione il loro stesso posto di lavoro”.

“Ciò di cui ci sembra i lavoratori abbiano più bisogno” continua Pioli “oltre alla solidarietà e ad un sostegno economico per le situazioni più urgenti, è che non si sentano soli e che finalmente vedano rompersi quel muro di gomma che impedisce che questo grave problema venga posto all’attenzione dei media e dei cittadini. Noi faremo la nostra parte sin da questa settimana, organizzando un’informazione capillare all’interno dei nostri 11 circoli e mettendo al corrente i cittadini della Tiburtina di quanto sta avvenendo all’interno del loro territorio”

Possono essere versati contributi a sostegno delle famiglie maggiormente in difficoltà sul conto corrente N. 000098822810 – Codice IBAN IT28 U076 0103 2000 0009 8822 810, aperto dagli stessi lavoratori. Tutte le informazioni sono reperibili presso http://www.eulav.net/.
 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti