VI municipio: Mercato Casilino 23, più qualità e prezzi più bassi

Parte un bando Comunale per aprire e completare tutti i box commerciali che passeranno da 22 a 34.
di Nicola Capozza - 4 Dicembre 2008

 Entro l’estate prossima il mercato attrezzato del quartiere Villa De Sanctis (Municipio VI) opererà a pieno regime.

Dagli attuali 22 box di vendita al dettaglio arriverà a ben 34 posti commerciali, completando così la sua piena capacità operativa.

E’ stato, infatti, pubblicato un bando Comunale (Dipartimento VIII) per l’assegnazione di punti vendita ancora liberi nei mercati giornalieri di Roma.

Per quanto riguarda il mercato in oggetto i posti vendita, per qualsiasi merceologia, sono ben 12. Chiunque può partecipare al concorso, perché la licenza di vendita sarà successivamente rilasciata dal Comune stesso dietro pagamento di una tassa di concessione di 400 euro l’anno.

Le domande per partecipare al bando debbono essere spedite dal 16 dicembre p.v. (per informazioni, chiamare l’A.P.V.A.D. al n. 065755360 oppure la sig. Claudia al box n. 25 del mercato A.G.S. Casilino 23).

Cosa significa per tutti i residenti di zona è presto detto. Innanzitutto, più qualità, per un mercato che in questi ultimi anni ha conosciuto una graduale crisi di presenze di consumatori con conseguente chiusura di alcune attività.

Colpa, è vero, anche della feroce concorrenza dei centri commerciali limitrofi, ma anche della scarsa cura dei dettaglianti ad offrire un’immagine complessiva di decoro dell’intera area.

Il completamento del mercato, però, significa soprattutto più concorrenza che costringerà tutti ad abbassare i prezzi.

Altra nota dolente, quella degli alti prezzi di questa realtà commerciale, che è stata più volte espressa dagli stessi clienti in questi ultimi anni.

Siamo però sicuri che, una volta completato e potenziato nelle attività di vendita e nella varietà del prodotto offerto, il mercato possa offrire una valida alternativa ai grossi centri, perché più comoda, più economica e di qualità agli abitanti del quartiere.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti