16 novembre: Giornata Mondiale per il Ricordo Vittime della Strada

Ogni anno in Italia: 6.000 morti; 330.000 feriti; 35.000 milioni di € (costo sociale presunto)
Enzo Luciani - 15 Novembre 2008

Domenica 16 novembre 2008. Come ogni anno, la terza domenica di novembre, si commemora in tutto il mondo la «Giornata Mondiale per il Ricordo delle Vittime della Strada» (Risoluzione A60 del 26 ottobre 2005) per «dedicare un pensiero appropriato alle vittime della strada ed ai loro familiari» (www.worlddayofremembrance.org).

E’ bene ricordare i soggetti deboli della strada: pedoni e ciclisti.  L’invito è dell’Associazione Diritti dei Pedoni di Roma e del Lazio – ADP  che sottolinea: se c’è volontà politica un altro mondo è possibile. E’ possibile passare dalla “EMERGENZA” alla “PREVENZIONE” , dalla “DISUMANITA’” alla “CONVIVENZA CIVILE” Dalla “ILLEGALITA’ DIFFUSA” alla “LEGALITA’”

Dal Libro Bianco della COMUNITÀ EUROPEA – Ridurre del 50%, a livello nazionale ed entro l’anno 2010, i morti registrati nel 2001 per incidenti stradali

Situazione in ITALIA  – Ogni anno: 6.000 morti; 330.000 feriti; 35.000 milioni di € (costo sociale presunto)

Prodi, nella finanziaria 2008, per la sicurezza stradale stanzia 35 milioni di € che Berlusconi riduce a 17,5 milioni di €.

Al 31.12.08: quanti ne saranno spesi? con quali risultati concreti?


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti