19 Aprile 65 d.C. … Roma Antica, sventata congiura contro Nerone

Uccisi o costretti al suicidio tutti i congiurati
Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 19 Aprile 2020

Il 19 Aprile del 65 d.C. viene scoperta una congiura contro Nerone, organizzata da Gaio Calpurnio Pisone, che si suicida.

I congiurati, almeno 41 persone (tra cui senatori, militari e intellettuali), volevano uccidere l’Imperatore durante i giochi a lui dedicati al Circo Massimo. Morto Nerone, Gaio Calpurnio Pisone sarebbe stato proclamato Princeps dalla Guardia Pretoriana.

Scoperta la congiura, fra il 65 e il 66, vengono uccisi o costretti al suicidio, oltre a Gaio Calpurnio Pisone, tra gli altri anche Lucio Anneo Seneca, Marco Anneo Lucano e Petronio Arbitro.

Accadde il 19 Aprile

876        Nel Concilio del Pantheon Giovanni VIII scomunica gli autori di una congiura filogermanica, tra i quali figura Formoso, Vescovo di Porto.

1470      Con la Bolla “Ineffabilis Providentia” Papa Paolo II determina la periodicità dei giubilei ogni 25 anni (dalla vigilia di Natale dell’anno precedente allo stesso giorno dell’anno successivo).

1689      Muore Cristina di Svezia: viveva a Roma da più di trent’anni nell’attuale Palazzo Corsini.

1902      Viene consacrata la chiesa di Santa Teresa al corso d’Italia, opera dell’architetto Tullio Passarelli.

2005      Viene eletto Papa Benedetto XVI (nato Joseph Aloisius Ratzinger).


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti