25 Febbraio 2003… Roma, muore Alvaro Amici

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 25 Febbraio 2020

Il 25 Febbraio del 2003 muore Alvaro Amici, esponente della tradizione canora romana di stornelli, nato e cresciuto nel Quartiere Garbatella.

Viene ricordato soprattutto per la sua naturale predisposizione al canto, per la sua magnifica voce e per le sue capacità interpretative.

 

Fresco Market
Fresco Market

00:02:00 1- Nannì (una gita a li Castelli )
02:41:42 2- Casa mia (casetta de Trastevere)
06:28:17 3- Lupo de fiume
10:26:71 4- Popolana
14:35:00
5- Pupo biondo
18:47:54 6- Vecchia Roma
21:38:43 7- Roma, nun fa la stupida stasera
24:23:28 8- Carrozzella romana
27:32:44 9- Serenata a Maria 31:39:49
10- Borgo antico
35:15:50
11- La cosa più bella
38:42:05
12- Arrivederci Roma

Accadde il 25 Febbraio

1829      Muore Giovanni Raimondo Torlonia, il vero artefice delle fortune della famiglia di mercanti di tessuti e sarti di Piazza di Spagna che, forti delle relazioni sociali create dall’attività commerciale, avevano fondato anche una piccola banca.

1863      La stazione ferroviaria di Termini viene aperta al pubblico con il nome di “Stazione Centrale delle Ferrovie Romane”, in concomitanza con l’inaugurazione del collegamento ferroviario di Roma con Ceprano e quindi Napoli (il treno, partito da Roma alle 6 del mattino, giunge a Napoli alle 19,50 con 1 ora e 26 minuti di ritardo sull’orario previsto).

1915      Viene inaugurato il nuovo Teatro Quirino, realizzato su disegni dell’architetto Marcello Piacentini, con “L’Amico Fritz” di Pietro Mascagni.

1929      Palazzo Venezia diventa sede del Gran Consiglio del Fascismo.

1993      Il cadavere di Sergio Castellari, ex direttore generale del Ministero delle Partecipazioni Statali e inquisito per lo scandalo Enimont, viene ritrovato vicino Roma. In un primo tempo si pensa al suicidio, ma nel corso delle indagini viene avanzata l’ipotesi dell’omicidio.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti