8 Febbraio 1600… Roma, Giordano Bruno viene condannato al Rogo in Campo de’ Fiori

Almanacco di Roma a cura di Stefano Crivelli - 8 Febbraio 2020

L’8 Febbraio del 1600 Giordano Bruno, al cospetto dei Cardinali inquisitori e dei Consultori, è costretto ad ascoltare inginocchiato la sentenza di condanna a morte per rogo; si alza e ai giudici indirizza la storica frase:

“Maiori forsan cum timore sententiam in me fertis quam ego accipiam”
(“Forse tremate più voi nel pronunciare questa sentenza che io nell’ascoltarla”).

Accadde l’8 Febbraio

412        Costanzo III (Flavius Constantius Naisso) diventa Imperatore (assieme al cognato Onorio).

1691      Muore l’architetto Carlo Rainaldi. Collabora con suo padre Girolamo sia alla costruzione del Palazzo Nuovo in Piazza del Campidoglio che a quella del Palazzo Pamphilj in Piazza Navona.
Tra le sue opere ricordiamo: la Chiesa di Santa Maria in Portico in Campitelli, la facciata di Sant’Andrea della Valle, la facciata absidale di Santa Maria Maggiore.

1894      Muore scrittore britannico Robert Michael Ballantyne.

1967      In molte città italiane ha inizio la protesta degli studenti universitari.

1981      Giovanni Paolo II, dopo una visita alla Chiesa di San Carlo ai Catinari, si incontra con il Rabbino Capo di Roma Elio Toaff e una rappresentanza della Comunità Ebraica.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti