Al via i lavori per due aree verdi in via Cave di Pietralata e in via Tiburtina

L'annuncio in un post su Facebook della presidente del IV municipio Roberta Della Casa
Redazione - 26 Aprile 2019

“Nel IV Municipio – informa in un post su Facebook la presidente del IV municipio Roberta Della Casa – stanno per partire i lavori per la realizzazione di due aree verdi, una in Via Cave di Pietralata e una in Via Tiburtina, la cui progettazione è stata interamente curata da un nostro giovane Architetto”.

“Spesso si parla di dipendenti pubblici come di persone scarsamente motivate e di scarsa preparazione ma non è così, ci sono delle eccellenze in tutti i settori! In particolare, questi due progetti che portano la firma dell’Arch. Tommaso Di Pierro, sono finalisti in un concorso internazionale di urban design cui hanno partecipato oltre 700 professionisti e sono stati giudicati da una giuria di esperti provenienti da tutto il mondo”.

“Nella categoria LANDSCAPE – aree a verde – parchi e giardini a carattere pubblico e privato è risultato finalista il progetto BALLON PARK per Roma Capitale che verrà realizzato in Via Cave di Pietralata”.

“Nella categoria PUBLIC SPACE – spazi pubblici collettivi, piazze, vie e centri civici è risultato finalista il progetto WHEELS AND CONNECTING RODS per Roma Capitale che sarà realizzato tra Via Tiburtina e Via Diego Angeli”.

“Inoltre il nostro Architetto Di Pierro si è aggiudicato una vittoria con la sua opera BIOMIMICRY BUTTERFLY WINGS WALL e chissà che anche quest’opera non possa essere ospitata nel nostro territorio”.

“Per chi volesse vedere i progetti e capire il grande riconoscimento ottenuto, il link del concorso è https://www.theplan.it/award“.

“Ringrazio davvero tanto l’Architetto Tommaso Di Pierro per la professionalità che mette tutti i giorni nel suo lavoro in municipio e ci tengo a rinnovargli i miei sentiti complimenti per i risultati raggiunti!”

È davvero grande per me l’orgoglio di poter portare in periferia bellezza e colore al servizio dei cittadini!”


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti