Al via la mostra di Jane Perkins: quando i rifiuti diventano arte

In esposizione al Centro Commerciale Roma Est dal 26 luglio fino all’11 agosto
Ambra Di Chio - 27 Luglio 2019

La mostra fotografica

“La Ri-forma dell’arte” è il nome di un progetto dedicato al tema della sostenibilità ambientale che sarà ospitato, in un’apposita area del Centro Commerciale Roma Est, dal 26 luglio fino all’11 agosto. Nell’ambito di quest’iniziativa, sarà esposta per la prima volta in Italia la mostra fotografica di  Jane Perkins, celebre in tutto il mondo per le sue tele che sono interamente prodotte con materiali di scarto, senza mai ricorrere a pittura oppure a colori di alcun tipo. I visitatori potranno ammirare 14 opere dell’artista, ognuna delle quali è accompagnata da una didascalia che descrive le varie fasi della loro creazione: a partire dai tempi di realizzazione fino al tipo di materiale impiegato (conchiglie, giocattoli, bottoni, perline, gioielli, ecc.).

“Sono una re-maker, prendo ispirazione dagli oggetti trovati e li trasformo in qualcosa di nuovo”: è con queste parole che la Perkins descrive le sue tele in cui vengono riprodotte, ad esempio, celebri opere d’arte come: “La ragazza con gli orecchini di Perla” di Johannes Vermeer, “I cinque girasoli” di Vincent Van Gogh oppure “Il bacio” di Gustav Klimt. Inoltre, troviamo anche ritratti di personaggi famosi come la pittrice Frida Khalo oppure la coppia britannica reale composta da Kate e William.

 

L’artista Jane Perkins

Jane Perkins, di origine britannica, ha alle sue spalle una carriera da infermiera ed è approdata nel mondo dell’arte nel 2006 quando decise di conseguire il diploma in “Textiles” presentando una tesi sull’impiego creativo dei materiali riciclati nell’ambito dell’arte e del design. Nel 2009 ha ottenuto l’ambito riconoscimento del “People’s Vote” all’Open Art Exhibitions per due delle sue opere più famose: il ritratto di Mandela e quello della Regina Elisabetta.

I laboratori formativi

Nei fine settimana del 3 e 4 agosto e del 10 ed 11 agosto saranno promossi dei laboratori formativi dedicati, in particolar modo, ai più piccoli dove verranno illustrate tutte le fasi del processo di riciclo, vale a dire: la RACCOLTA degli oggetti di scarto; la MACINAZIONE della plastica attraverso un apposito macchinario; l’ESTRUSIONE di un filamento a partire dalla plastica macinata ed infine la STAMPA 3D di oggetti riutilizzabili che sono nati da materiali di rifiuto e possono essere portati a casa dai partecipanti come ricordo.

 

La Ri-forma dell’arte di Jane Perkins

DOVE:  Centro Commerciale Roma Est – via Collatina – A24 uscita 14-15 GRA

QUANDO: dal 26 luglio fino all’11 agosto

ORARI: dalle ore 10.00 alle ore 22.00

INGRESSO: libero


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti