Al via le iscrizioni alle scuole dell’Infanzia del Comune di Roma

Date e requisiti per la domanda. Possibilità di scaricare il modulo online
di A. M. - 7 Gennaio 2008

Il Comune di Roma ha avviato dal 7 gennaio all’ 8 febbraio 2008, le iscrizioni alle scuole dell’ Infanzia del Comune di Roma. 303 strutture a disposizione. Rispetto al 2002, 25 strutture e 500 insegnanti in più. I posti disponibili per i nuovi iscritti, sono circa 11 mila.

Requisiti e standard per la presentazione delle domande:
Alla scuola comunale dell’infanzia possono essere iscritti tutti i bambini, residenti nel Comune di Roma, ma anche con dimora temporanea, stranieri, apolidi e nomadi che, alla data del 31 dicembre 2008, abbiano compiuto il terzo anno di età o che non superino, alla stessa data, il sesto anno.
Prevista anche l’iscrizione dei bambini che compiranno tre anni entro il 31 gennaio 2009: la loro ammissione è subordinata all’ingresso di tutti i bambini che abbiano compiuto 3 anni entro il 31 dicembre 2008.
La scuola dell’infanzia è gratuita, ad eccezione del pagamento delle quote contributive per la mensa scolastica (41 euro al mese) e del trasporto (11,36 euro).
Le iscrizioni vanno presentate presso la scuola dove la famiglia intende mandare il bambino. Le domande devono essere su apposito modello, che si può ritirare presso le scuole e gli uffici scuola municipali. Lo stesso modello può essere scaricato da www.comune.roma.it/dipscuola.

Alla domanda delle famiglie che sceglieranno una scuola ricadente nel bacino di utenza municipale dove hanno la residenza o dove intendono trasferire la propria residenza, verrà attribuito un punteggio pari a 10. Nel caso in cui la scuola più vicina alla residenza non abbia abbastanza posti disponibili rispetto alle richieste, le famiglie potranno, inoltrare domanda di iscrizione in altre scuole di bacini limitrofi, secondo le indicazioni stabilite dai Municipi.
Si può presentare solo una domanda, ma per favorire le famiglie è possibile scegliere tra le seguenti opzioni: scuola nel Municipio di residenza del bambino; scuola nel Municipio nel cui territorio almeno uno dei genitori presti attività lavorativa; scuola nel Municipio di residenza dei nonni; scuola nel Municipio di residenza del genitore non affidatario. Permessa anche l’iscrizione alla scuola più vicina a casa, anche se non ricadente nel Municipio di residenza.

Verranno mantenuti alcuni criteri di priorità: per i bambini diversamente abili, quelli con situazioni socio-familiari segnalate dai servizi sociali, quelli orfani di entrambi i genitori e i bambini adottati o affidati entro l’anno precedente all’iscrizione. Con punteggio decrescente i criteri poi prendono in considerazione: bambini che compiono 5 anni al 31 dicembre 2007; bambini con famiglia costituita da un solo genitore, lavoratore; bambini con entrambi i genitori lavoratori anche se non conviventi; bambini con genitore o membri della famiglia disabili o invalidi; appartenenza bacino di utenza; provenienza da asilo nido; essere gemello o avere fratelli; avere fratelli nello stesso plesso scolastico, avere un genitore che per motivi di lavoro o studio dimori stabilmente fuori dalla regione Lazio.

La graduatoria di ammissione verrà formulata in base al punteggio ottenuto. Le graduatorie provvisorie saranno affisse presso le scuole e i rispettivi Municipi entro il 7 aprile 2008. Entro 10 giorni dalla data di affissione della graduatoria, i genitori potranno inoltrare ricorso presso l’Ufficio Protocollo del Municipio. Entro i successivi 10 giorni dal ricevimento del ricorso, il dirigente dovrà fornire tempestivo riscontro ai genitori che hanno inoltrato il ricorso.
Le graduatorie definitive saranno affisse nelle scuole e nell’ U.R.P. – Ufficio Relazione con il Pubblico – di ciascun Municipio entro il 12 maggio 2008.

In modo sistematico i Municipi opereranno la redistribuzione dei posti rimasti vacanti. Le famiglie che hanno scelto scuole in cui la disponibilità è inferiore alle domande d’iscrizioni verranno indirizzate verso le scuole del territorio con posti vacanti.

Per chiarimenti rivolgersi ai Coordinatori Educativi e gli agli insegnanti a disposizione nelle scuole o rivolgersi agli uffici scuola dei Municipi rivolgersi all’URP del Dipartimento XI: tel. 06-671070049; call center del Comune di Roma: 060606.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti