Categorie: Costume e Società
Municipi: ,

Alla scoperta di Babbo Natale: uno spettacolo teatrale on demand sotto l’albero

La cultura e l'intrattenimento si reinventano in tempi di pandemia #smashcovidwithculture

Tanti teatri si stanno reinventando e sono passati alle dirette in streaming, tanti hano cancellato le date e chiuso i battenti. I centri commerciali restano aperti invece in nome dei fatturati e della tutela dei posti di lavoro, nella generale noncuranza dei lavoratori del mondo dello spettacolo  e della cultura, attori, registi, performer, guide turistiche, si sono visti privare dei loro luoghi preposti che con fatica e passione avevano negli anni presidiato. Questa è la storia di un progetto per bambini che resiste a tutto questo e che nel rispetto delle normative Covid decide di usare la magia del Natale per trasformarsi e diventare on line.

“Alla scoperta” è contenitore culturale di spettacoli teatrali rivolti ai più piccoli (dai 4 ai 10 anni), gli organizzatori hanno deciso di non cancellare lo spettacolo natalizio Alla scoperta di Babbo Natale ma di effettuare ulteriori investimenti per la registrazione e trasmissione on demand, disponibile da sabato 12 dicembre a martedì 12 gennaio, per portare il Natale a tutti i bambini d’Italia e accendere una fiammella per il teatro del nostro paese.

Con l’hashtag #smashcovidwithculture gli organizzatori hanno inteso lanciare un appello nel mondo della cultura, per non arrendersi alle difficoltà ed utilizzare i social per promuovere non solo questo ma tutti gli spettacoli, le manifestazioni, gli eventi che cercano soluzioni innovative per continuare ad esistere in questi difficili mesi di pandemia.

Come per le precedenti produzioni, la stesura della sceneggiatura è stata preceduta da una lunga fase di studio, durante la quale sono state esaminate le leggende appartenenti alla cultura di diversi paesi, tra cui Islanda, Germania, Norvegia, Finlandia e Stati Uniti per citarne alcuni, così da poter seguire la filosofia dell’imparare divertendosi.

La storia seguirà le vicende del folletto Peltzickel, noto combina guai dal cuore d’oro che, dopo aver provocato un grave incidente nel villaggio da cui partono i regali, sarà costretto a viaggiare per radunare tutti i folletti e rimediare al proprio errore, fornendo così l’occasione per conoscere meglio Babbo Natale e i suoi aiutanti, oltre ai suoi antagonisti, lasciando emergere le loro storie e personalità, intrecciate fra antica tradizione orale e moderne leggende commerciali.

Grande cura è riservata anche alle scenografie e ai costumi, affidate a un veterano del settore, Domenico Latronico, che in passato ha lavorato nel cinema per Nanni Moretti, Carlos Saura e Silvio Soldini. Alessio Rizzitiello, oltre ad aver lavorato alla sceneggiatura, sarà impegnato sul palco e a dirigere gli esperti attori Matteo Cecchi, Valentina Conti e Simone Ruggero.

L’organizzazione dello spettacolo è gestita dalla Luxury Project, guidata da Marco Mazzola che, nello spiegare il progetto tiene a trasmettere come “Stiamo lavorando tutti con grandissima convinzione, non solo per produrre uno spettacolo che sappia divertire ed educare ma, stavolta, anche per poter portare la nostra speranza del Natale alle famiglie che non potranno recarsi normalmente al teatro, al cinema o a un concerto ancora per diverso tempo.”

Abbiamo intervistato Luisa Mezzacapa, ideatrice di Alla scoperta i e co-sceneggiatrice dello spettacolo:

Come nasce il format “Alla scoperta” ?

E’  nato nel 2019 da una mia idea: diventando mamma nel 2015 e frequentando spesso gli spettacoli teatrali dedicati ai più piccoli, ho pensato di arricchire l’offerta culturale del teatro  con  spettacoli divertenti e didattici,  riguardanti la  vita dei personaggi storici più famosi. Abbiamo cominciato con Leonardo Da Vinci ed è stato un successo per cui abbiamo pensato di andare avanti scoprendo Babbo Natale

Chi saranno i prossimi di cui andrete alla scoperta?

Abbiamo molti personaggi divertenti ed affascinanti della storia italiana e non che vogliamo proporre al nostro piccolo pubblico, sicuramente tra i primi Giulio Cesare.

Come nasce questo spettacolo in particolare?

Questo spettacolo è nato per riscoprire, anche storicamente, la figura di Babbo Natale e le leggende islandesi legate a folletti e streghe.

Era destinato ai teatri ora, purtroppo, ancora chiusi. Per cui in corsa abbiamo optato per la fruizione online. Abbiamo un po’ analizzato i vari sistemi, già utilizzati da altri, cercando i più idonei al nostro piccolo ma esigente pubblico.

Avendo una bimba di 5 anni so che non è possibile fruire 1 ora circa (lo spettacolo dura 52 minuti) di video con un’unica ripresa frontale: l’interesse di un bimbo calerebbe molto presto. Per cui abbiamo optato per una regia con 3 telecamere e la registrazione in un teatro. Quest’ultima opzione è stata tanto costosa quanto la regia e la post produzione.  E’ una scelta fatta e ben ponderata per un doppio motivo: portare i bambini a teatro a Natale (anche se online) avere a disposizione tutta la potenza di una messa in scena su un palco: luci, effetti, audio.

Immagino che ci saranno state molte difficoltà…

Affrontando questo modo di fruizione per la prima volta le difficoltà sono state molteplici, ma sopratutto organizzative ed economiche. Organizzative perché c’è tutta la parte tecnico-informatica da gestire e rendere operativa ma anche l’incognita legata ad una eventuale positività al covid (che per fortuna non c’è stata) di qualcuno del team, che avrebbe portato ad uno stop di tutta la produzione di almeno 2 settimane.

Dal punto di vista economico la produzione ha dovuto sostenere dei costi maggiori dovuti alla parte tecnico informatica e alla post-produzione.

Che altri progetti seguirà la Luxury Event?

Luxury Project si occupa di eventi in vari settori. Per il 2021 ci saranno ancora  grandissime incognite riguardanti il covid, ma sicuramente vogliamo produrre e realizzare almeno un altro spettacolo per il format “Alla scoperta” e stiamo pensando di realizzare anche il “Festival del Silenzio Vivo”, con la direzione artistica di Siddhartha Prestinari.

Già rinviato quest’anno speriamo si possa finalmente realizzare nell’anno nuovo.

 

Alla scoperta di Babbo Natale è visibile online, direttamente da casa propria, tramite l’acquisto di un unico biglietto valido per tutta la famiglia, a un costo ridotto per garantirne l’accessibilità. È possibile avviare lo spettacolo in qualunque momento, durante il mese di disponibilità, e di completarne la visione entro 48 ore.

Per informazioni, costi e prenotazioni dei biglietti, disponibili a partire dall’8 dicembre, è possibile visitare il sito  www.allascoperta.com

 


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙
Se riscontri problemi con la donazione libera contattaci: e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati