All’insegna della solidarietà: Te lo faccio vedere chi sono io!

Il 28 gennaio 2019 alle 20,30 al Teatro Brancaccio di Roma
Bruno Cimino e Bruna Fiorentino - 28 Gennaio 2019

Ladyvette, Giorgio Tirabassi, Greg & the Frigidaires, Michele La Ginestra, Massimo Wertmuller, Donatella Pandimiglio, Antonio Giuliani, Giorgio Montanini, Luciano Lembo, Fabrizio Gaetani, Alberto Farina, Magico Alivernini, sono gli artisti che si alterneranno sul palco nel corso di “Te lo Faccio Vedere Chi sono Io!”, nona serata di beneficienza in onore di Gianni Elsner, che si terrà lunedì 28 gennaio 2019 alle 20,30 al Teatro Brancaccio di Roma.

La serata sarà condotta da Ketty Roselli, Simone Gallo e Andrea D’Andreagiovanni.

Giunta alla sua nona edizione ed organizzata dall’Associazione Gianni Elsner ONLUS, la serata permetterà di raccogliere fondi a sostegno delle iniziative di solidarietà promosse dall’Associazione stessa, in primis i progetti legati alle adozioni a distanza in Paraguay.

Gianni Elsner e il suo progetto

Era il 1988 quando Gianni Elsner, attore e conduttore radiofonico nato a Merano ma romano di adozione, ebbe questa idea, sull’aereo che lo riportava in Italia dal Paraguay.

Era andato a trovare il cugino missionario redentorista, Padre Attilio Cordioli. Nel corso del viaggio scoprì le condizioni precarie in cui i bambini facevano lezione, disegnando e scrivendo con bastoncini di legno sulla sabbia del fiume.

Gianni ebbe un’intuizione: adottare a distanza quei bambini, chiedendo aiuto ai tanti ascoltatori della sua trasmissione, Te lo Faccio vedere chi sono io!, per acquistare il materiale che permettesse ai bambini paraguaiani di andare a scuola regolarmente.

Nel corso degli anni il progetto è cresciuto in maniera esponenziale, dalle 50 adozioni iniziali, grazie alla fiducia che gli ascoltatori di riponevano in Gianni. Ogni anno, a gennaio, i Missionari vengono a Roma a incontrare i padrini italiani, a consegnar loro le pagelle e a permettere di rinnovare il sostegno economico. La famiglia di Gianni Elsner è diventata sempre più grande!

Dopo la sua scomparsa, avvenuta nel 2009, è nata la Associazione che porta il suo nome e che, soprattutto, porta avanti il suo progetto.

Con l’aiuto e la generosità dei sostenitori, in 30 anni sono arrivati in Paraguay circa 130 container pieni di merce di ogni genere, sono stati aiutati circa 15 mila bambini, costruite 5 scuole, oltre a 120 aule in altre 50 scuole già presenti, e sono state realizzate due grandi opere: nel 2006 è stata difatti inaugurata l’Università di Carapeguàe nel 2012 l’inaugurazione della Sala Polifunzionale multiuso intitolata proprio a Gianni Elsner.

Le serate di raccolta fondi

Dopo la morte di Gianni, l’Associazione ha anche deciso di organizzare una serata annuale di raccolta fondi.

Molti artisti amici di Gianni e dell’Associazione sono intervenuti nel corso delle passate edizioni: Flavio Insinna, Max Giusti, Michele La Ginestra, Giorgio Tirabassi, Fabrizio Frizzi, Amedeo Minghi, Dado, Donatella Pandimiglio, Manuela Villa sono solo alcuni dei nomi di chi ha voluto dare il proprio contributo, partecipando a titolo gratuito e con grande sensibilità.

Le serate hanno sempre avuto un grande riscontro in termini di partecipazione, grazie agli artisti e grazie a coloro che hanno deciso di investire in una buona causa.

L’appuntamento con la nona edizione è quindi per Lunedì 28 gennaio 2018 alle ore 20,30 al Teatro Brancaccio, Via Merulana 244 – Roma.

Per informazioni e acquisto biglietti: www.teatrobrancaccio.it, ticketone.it

Per informazioni sulla storia di Gianni Elsner, sull’Associazione e le su attività: www.associazionegiannielsner.it

Bruno Cimino e Bruna Fiorentino


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti