Farmacia Federico consegna medicine

Ama ha bisogno dell’ex Centro Carni

Il disappunto di Ferrari: "per il Sindaco e la sua Giunta Ama vale più dei cittadini"
Enzo Luciani - 10 Settembre 2009

Oggi 10 settembre a Largo Loria si sono tenuti i lavori della Commissione Bilancio per discutere la situazione del Centro Carni. Alla presenza delle istituzioni munipali, del consigliere comunale Alfredo Ferrari e di alcuni cittadini è intervenuto l’assessore al Bilancio del Comune di Roma Maurizio Leo che ha motivato la cessione dell’ex centro Carni all’Ama come esigenza di risanamento dell’azienda municipalizzata.  

"E stato detto chiaramente dall’Assessore Leo – ha dichiarato il consigliere del Pd Alfredo Ferrari – che le possibilità di esposizione finanziaria dell’Ama S.p.A. sono più urgenti di quanto i cittadini del VII municipio aspettano con la valorizzazione dell’ex Centro Carni.
Nonostante il progetto fosse ormai pronto, nonostante le promesse e i proclami fatti dall’Assessore Corsini a fine luglio ai residenti sulle possibilità di sviluppo sociali, infrastrutturali e culturali connesse all’immobile, oggi si apprende che la struttura rappresenta l’unica opportunità per l’Ama di vedere garantita l’erogazione di crediti bancari. Peccato che questa Amministrazione non abbia neanche provato ad immaginare altre soluzioni, perché per loro la periferia per loro si sacrifica facilmente.
Come esponente del Partito Democratico non sono contrario alla ricapitalizzazione della municipalizzata, ma certo non posso tollerare che una società già largamente aiutata debba appropriarsi anche di quel che spetta ai cittadini per chissà quali obiettivi.
Ho proposto pertanto che si apra un tavolo di lavoro permanente tra i rappresentanti del municipio e quelli della Giunta al fine di arrivare ad una soluzione di concerto che tenga conto delle esigenze di tutti, senza trasformare così un progetto di valorizzazione territoriale in una mera opera di speculazione finanziaria ed edilizia".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti