Aperilibro Carlo e Massimo Bardella al “Villaggio Cultura – Pentatonic”

Domenica 17 dicembre 2017 alle ore 17* Vincenzo Luciani e Anna Maria Curci converseranno con Massimo Bardella
Redazione - 8 Dicembre 2017

Domenica 17 dicembre 2017 alle ore 17* presso l’Associazione Culturale “Villaggio Cultura – Pentatonic” in viale Oscar Sinigaglia 18 a Roma Laurentina

Incontro con l’autore: Massimo Bardella e

Presentazione dell’Aperilibro Carlo e Massimo Bardella, a cura di A.M. Curci. Acquerelli di Daniela Vittorioso, Cofine 2017

Converseranno con l’Autore Vincenzo Luciani e Anna Maria Curci

«Eccomi dunque a presentare entrambi i poeti, il padre e il figlio, in questo volumetto che ne raccoglie testi particolarmente significativi. Questa breve presentazione intende indicare alcune direttrici: il rapporto con la tradizione della poesia romanesca, le innovazioni e le conservazioni stilistiche, il dialogo con la storia, e, infine, quella particolare forma di sprezzatura costituita dal romanesco essere “scanzonato”.» (Anna Maria Curci)

CARLO BARDELLA (1903-1981) (nella foto con il figlio nel 1938) è tra i più notevoli poeti in romanesco del dopoguerra. Orafo, fu a lungo disoccupato anche perché non aveva mai voluto iscriversi al Partito fascista. Nel 1943/1944 fu uno dei capi della Resistenza romana nelle file clandestine del Partito socialista. Con la pace esplose la sua sopita ispirazione poetica. È autore delle raccolte poetiche Fôchi d’artificio (1952) La strada (1963), Sonetti ar Creatore (1976).

MASSIMO BARDELLA (Roma 1933), poeta romanesco, finissimo dicitore, conoscitore esperto della storia della cultura nella capitale – patrimonio, questo, che coltiva e trasmette con un gusto straordinario per l’aneddotica e l’affabulazione – ha pubblicato: Immaginare a Roma (Saggio storico-letterario sul poeta Giuseppe Gioachino Belli). Tra le numerose raccolte di poesie, pregevoli manufatti con copertina artistica, elegante e originale, vanno menzionate: Poesie d’amore brevi; Poesie pe’n sabbato sera (2007); Poesie romane 2007); Poesie d’amore corte (2006); Appunti e spunti (60 Haiku, Natale 2007); Acqua de mare e altre poesie (2007); Un po’ de nebbia e altre poesie (2008); Pazzienza, core mio… e altre poesie (2008); Kyrie eleison e altre poesie (2010); Caro Mario, te scrivo… (2011); Nostalgia color malinconia (2011); Refrèn (Natale 2013); Rondò (2016); Lassa’ fa’ lassa’ passa’ (28 poesie, 10 Haikù, 2017

 

* Ingresso con tessera ARCI 2017; è possibile tesserarsi in sede. Allo scopo di mantenere lo spazio culturale creato e far fronte alle spese di gestione vi chiediamo una partecipazione economica minima, una consumazione di 3 euro.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti