Archeologia a Tuscolo, ultime scoperte e nuove prospettive di ricerca

Si svolgerà il prossimo venerdì 11 dicembre alle ore 17.00 presso la Biblioteca Comunale di Monte Porzio Catone la conferenza
Redazione - 4 dicembre 2015

Si svolgerà il prossimo venerdì 11 dicembre alle ore 17.00 presso la Biblioteca Comunale di Monte Porzio Catone la conferenza “Archeologia a Tuscolo, ultime scoperte e nuove prospettive di ricerca”.

roberta_siloUn appuntamento promosso dalla Comunità Montana con la collaborazione della Scuola Spagnola di Storia e Archeologia a Roma per presentare i risultati del lavoro di ricerca condotto quest’anno nell’area archeologica di Tuscolo.

La campagna di scavo curata dagli esperti dell’Ente di ricerca spagnolo nel 2015, ha raggiunto risultati particolarmente importanti, portando alla luce reperti ed emergenze archeologiche fondamentali per ricostruire la lunga e affascinante storia della città diTusculum .

Di notevole importanza il ritrovamento nel mese di maggio del Sigillo di papa Alessandro III tra le fondamenta delle mura sull’acropoli. Oggetto di studi ancora in corso, il Sigillo consente di datare con certezza il rifacimento di un tratto della cinta muraria all’epoca del Pontefice, che più di altri soggiornò a Tuscolo.

A luglio invece gli archeologi hanno condotto dei sondaggi per verificare la veridicità dei dati ottenuti nei mesi precedenti attraverso innovative metodologie di archeologia non invasiva. E’ in questa fase che si è avuta la sorpresa più grande: la conferma dell’esistenza di un edificio dalle dimensioni monumentali , finora totalmentesconosciuto .
Leoñor Pena Chocarro e Valeria Beolchini della Escuela Española de Historia y Arqueología en Roma – CSIC illustreranno le peculiarità di questa importante scoperta archeologica che apre a nuove ed interessanti prospettive di studio e ricerca.

Ci sarà inoltre spazio per presentare lo studio che l’ Associazione Sotterranei di Roma , specializzata in archeo-speleologia, sta conducendo sui sistemi ipogei della fontana arcaica.

Parteciperanno ai lavori anche Damiano Pucci , Presidente Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini , Emanuele Pucci , Sindaco di Monte Porzio Catone e Giuseppina Ghini , Funzionario Soprintendenza Archeologia per il Lazio e l’Etruria Meridionale.

La conferenza dell’11 dicembre e soprattutto il lavoro di studio, scavo e ricerca condotti quest’anno a Tuscolo sono dedicati alla memoria di Khaled Al’Assad , archeologo e studioso siriano barbaramente ucciso dall’Isis lo scorso agosto e al quale il Parco Archeologico Culturale è simbolicamente intitolato.


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti