Architettura e Regalità

Il ruolo della famiglia reale nella progettazione e realizzazione  di edifici importanti della Romania
Federico Carabetta - 13 Maggio 2018

Giovedì 10 maggio 2018 è stata inaugurata presso l’Accademia di Romania in Roma la mostra foto-documentaristica “Architettura e Regalità”.
Ad organizzarla, il Comune di Bucarest tramite il Centro di Creazione, Arte e Tradizione, l’Istituto Culturale Romeno di Bucarest e l’Accademia di Romania di Roma per la celebrazione della Giornata della Regalità 2018 e il Centenario della Romania.

Svolta sotto gli auspici della Famiglia Reale della Romania, “Architettura e Regalità” è stata realizzata dall’accademico prof. Răzvan Theodorescu, dal prof. arch. Augustin Ioan e dal prof. arch. Marius Marcu-Lapadat.

Numerosa è stata la partecipazione di pubblico sia romeno che italiano come grande l’apprezzamento per l’interessante argomento e l’allestimento sostanziale e rappresentativo della mostra. Questa  ha ben delineato tre temi principali: “Architettura dei Re e delle Regine della Romania” da Carol I – il fondatore della Grande Romania – fino a Mihai I recentemente scomparso, attraverso Ferdinand e Carol II, evidenziando il ruolo dei Reali della Romania nella progettazione e nella realizzazione di alcuni degli edifici più importanti del Paese; “Architettura di rappresentanza in Romania ispirata dalla Monarchia e dai monarchi” e dedicata all’influsso della Famiglia Reale nella società romena e in diversi campi dell’architettura in Romania; “La mostra degli eventi espositivi dei Reali romeni”, sezione che rispecchia l’architettura di rappresentanza attraverso la quale il Regno di Romania intendeva essere percepito all’estero con alcuni tipici tratti identitari.

La proiezione del film documentario e il bel catalogo hanno ulteriormente illustrato in generale la mostra.  Il primo, “Residenze della Monarchia Romena” (soggetto e sceneggiatura a cura dell’accad. prof. dr. Răzvan Theodorescu) è scorso durante gli interventi; il secondo, elegante ed essenziale, edito con il patrocinio della Famiglia Reale Romena, oltre ad accompagnare i visitatori, costituisce – specie per gli italiani appassionati delle vicende storiche della nazione “nostra sorella latina d’oriente” un prezioso documento.

La prima presentazione al pubblico della mostra è del 2016 presso il Castello di Pelişor a Sinaia, in occasione della Giornata della Regalità che celebrava i 150 anni dall’arrivo di Carol I di in Romania e dalla fondazione della dinastia reale e il compimento di 135 anni dalla proclamazione del Regno di Romania. Erano presenti S. A. R. Principessa Elena di Romania e di S. E. Alexander Nixon. La mostra è stata anche a Berlino, a Bucarest, a Vienna, a Braşov,  a Venezia presso la Galleria dell’Istituto Universitario di Architettura e a Napoli presso l’Università Federico II.

Apertura al pubblico ogni giorno dall’11 maggio al 6 giugno 2018, presso la Galleria d’Arte dell’Accademia di Romania in Roma in Viale delle Belle Arti 110.

Federico Carabetta


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti