Biblioteca nazionale centrale di Roma, riaprono sale consultazione dal 15 giugno

Redazione - 11 Giugno 2020

A partire da lunedì 15 giugno – informa un comunicato stampa – riaprono le sale di consultazione della Biblioteca nazionale centrale di Roma.

La priorità assoluta è garantire la sicurezza e la salute di utenti e dipendenti, d’altra parte non abbiamo mai smesso di credere nella nostra responsabilità di custodi del patrimonio che conserviamo a disposizione di lettori, studenti, studiosi e ricercatori.

Certo, ancora per un po’, l’ingresso sarà contingentato e esclusivamente su prenotazione e nel rispetto di una procedura e di alcune semplici regole che gli utenti sono pregati di leggere con attenzione: http://www.bncrm.beniculturali.it/it/325/archivio-news/3649/

Laboratorio Analisi Lepetit

Le sale aperte saranno: UmanisticaScienze GiuridicheSala Manoscritti e Sala Collezioni Speciali.

Nell’atrio verranno lasciati attivi i due banconi per il prestito (restituzione e consegna), con le stesse modalità adottate a partire dal 18 maggio scorso (anche se il numero dei prestiti giornalieri aumenta a 70), e la postazione dell’Ufficio Accoglienza per le tessere (stampe, rinnovi, assegnazioni temporanee etc., che – ricordiamo – sono servizi per i quali è fondamentale prenotarsi).

L’orario sarà il seguente:
LUN –VEN: dalle 9.30 alle 13.30, apertura delle sale di consultazione
LUN – VEN: dalle 10.00 alle 14.00, apertura servizio prestito
La Biblioteca rimane chiusa il sabato.

Si ricorda che sono tuttora attivi i SERVIZI DA REMOTO grazie ai quali speriamo non abbiate mai smesso di leggere, nemmeno nei più tristi giorni di lockdown.

Accesso a portali digitali

Accesso banche dati da remoto

Informazioni bibliografiche via skype o via email

Nuovo servizio di document delivery gratuito

Rinnovo tessera

Iscrizione da remoto

Si ricorda infine la procedura per il PRESTITO, già attiva dal 18 maggio scorso.

 


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti