Blitz antiabusivismo e anticontraffazione

I risultati dei controlli nel fine settimana
Enzo Luciani - 23 Novembre 2009

Nell’ambito dei controlli per prevenire i fenomeni di abusivismo e contraffazione nella Capitale, tra le ore 9 e le 18 di domenica 22 novembre le 60 unità di polizia municipale del 1° Gruppo in servizio hanno proceduto al sequestro di 424 pezzi per violazioni amministrative e di altri 97 per violazioni penali.
Rispetto alla giornata di sabato è notevolmente diminuito il numero di merci confiscate in misura proporzionale alle presenze degli ambulanti abusivi sulle strade del centro storico. "Evidentemente – dichiara in una nota il Campidoglio – i controlli continui da parte del Corpo dei vigili urbani riescono a contrastare questo fenomeno scoraggiando venditori e acquirenti".

"Nel centro storico – fa sapere Giorgio Ciardi, delegato del Sindaco alla sicurezza – sono stati multati 13 parcheggiatori abusivi: 6 turchi, 3 italiani, 1 iracheno, 1 egiziano, 1 algerino e 1 tunisino. Sono stati tutti scoperti ad esercitare nella zona Testaccio, nei pressi delle discoteche.
Sono stati inoltre controllati 28 veicoli e per quattro conducenti si è proceduto all’alcoltest mediante etilometro. La stretta sorveglianza di tutti quei punti del centro storico dove normalmente le autovetture sostano creando intralcio alla circolazione ha invece prodotto 60 contravvenzioni al Codice della strada per violazioni statiche e in movimento.
Quanto all’abusivismo commerciale, sono stati 9 i sequestri amministrativi con oltre 300 pezzi sequestrati, in prevalenza accessori per abbigliamento e giocattoli, con 3 sequestri penali corrispondenti a 10 borse con marchio contraffatto.
«Un plauso al corpo dei Vigili urbani – conclude Ciardi – per l’attività svolta che recepisce la domanda dei cittadini romani volta ad ottenere un maggior controllo del territorio e una migliore garanzia del rispetto delle regole, condizione base per fruire al meglio la città anche nelle ore notturne".

"In particolare – dichiara il presidente della commissione Sicurezza del Comune di Roma, Fabrizio Santori – secondo un’indagine condotta dalla Commissione Sicurezza i parcheggiatori che presidiano il territorio a vocazione notturna fin dal tardo pomeriggio, si concentrano per lo più nelle aree del centro storico (tra Campo dé Fiori, piazza del Biscione, piazza delle Coppelle, piazza della Pace, via dell’Anima), di Trastevere ( tra piazza San Cosimato e piazza Trilussa), di Testaccio ( Monte dei Cocci e vie limitrofe), di San Lorenzo ( piazzale Cesare De Lollis, via dei Ramni, piazzale Tiburio), di Ostiense ( tra Circonvallazione Ostiense e via Giacinto Pulino, piazza del Gazometro, via degli Argonauti, via del Campo Boario, via delle Conce), di Ponte Milvio ( tra via del Foro Italico, via degli Orti della Farnesina, piazzale Ponte Milvio) e del Pigneto ( tra via Casilina , via l’Aquila). Come evidenziano i controlli del fine settimana nel centro storico il racket dei parcheggiatori abusivi è ripartito tra 13 diverse nazionalità, con una netta prevalenza di romeni, egiziani, turchi, iracheni e bengalesi, con dei veri e propri ras, che arrivano anche a ricattare gli altri abusivi".


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti