Municipi: , | Quartiere:

Cadavere nel Tevere: trovato un uomo senza senza documenti

Sul caso indaga la polizia di Stato

Un uomo senza identità, ritrovato morto nel Tevere all’altezza di Ostia Antica il 20 giugno scorso, è al centro di un giallo che si infittisce. Il corpo, incastrato tra i canneti, non presentava documenti e non è stato ancora identificato. Nessuno, inoltre, ha finora reclamato la salma.

La polizia di Stato sta indagando, battendo la pista delle persone scomparse, ma il mistero si infittisce a causa di un possibile precedente.

Il 19 giugno, un giorno prima del ritrovamento del cadavere, alcuni passanti avevano lanciato l’allarme per un uomo che si sarebbe gettato nel Tevere per fare un bagno.

Nonostante l’intervento di vigili del fuoco, sommozzatori e polizia con un gommone, le ricerche nella zona di Castel Sant’Angelo non ebbero esito.

Le testimonianze parlano di due persone o un uomo entrati in acqua vestiti, ma nessuno fu trovato.

Sebbene sia prematuro stabilire un collegamento tra i due episodi, gli investigatori stanno valutando ogni ipotesi per fare luce sulla vicenda.

L’obiettivo è quello di identificare la vittima e chiarire le cause del suo decesso, anche attraverso l’analisi del ritrovamento avvenuto il 19 giugno. Le indagini proseguono con l’obiettivo di sbrogliare la matassa di questo giallo che avvolge il Tevere.


Questo articolo è stato utile o interessante?
Sostieni Abitarearoma clicca qui! ↙

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento