Cinema Broadway, qui CentoEccelle!

Il 28 settembre 2020, nello storico cinema Broadway, Centocelle ha celebrato la propria parte migliore
A. M. - 6 Ottobre 2020

Il 28 settembre 2020, nello storico cinema Broadway, Centocelle ha celebrato la propria parte migliore. Sono stati conferiti i premi CentoEccelle, un riconoscimento che è andato a quelle attività (soprattutto della ristorazione) e a quelle persone che più degli altri hanno portato lustro a Centocelle.

Chi premiare lo ha stabilito una giuria di giornalisti e food blogger, affidandone l’onere alle sapienti mani dell’organizzatrice Emy Diamante di “Ciak si Cucina”, che ha promosso l’evento insieme ad Antonio Pietrosanti, consigliere municipale che da tempo si batte per la valorizzazione dell’unico cinema storico del municipio rimasto in attività.

Davanti ad un discreto pubblico (sì, perché al cinema si possono fare anche eventi e non solo vedere delle pellicole), lo storico quartiere di Centocelle ha voluto in qualche modo voltare pagina, volgere lo sguardo al futuro e trovare le forze, guardando al proprio interno, per ricordare lo scatto compiuto negli ultimi anni, quando da periferia anonima è diventata mèta dell’enogastronomia di livello pur senza dimenticare la propria, tormentata e difficoltosa, storicità.

Un quartiere proiettato al futuro, capace di cambiare pelle senza rinunciare alla propria anima popolare. “E a gennaio facciamo il centenario, preparatevi a qualcosa di forte”, le parole di Andrea Martire, mister Guida Verace di Centocelle, opera premiata per l’informazione territoriale, insieme ad Abitare A! Gli altri vincitori, tutti rigorosamente autoctoni, sono:

 

Nel corso della serata sono anche stati proiettati due cortometraggi, spiritosi ancorché tecnici, della food blogger “La polpetta sui tacchi”; hanno assicurato divertimento con stile, in un ambiente, quello dei fodd blogger, che a volte si prende troppo sul serio.

Un riconoscimento è stato assegnato anche a Vincenzo Luciani direttore del giornale Abitare A che quest’anno ha compiuto 34 anni di pubblicazione e che da sempre si è occupato delle problematiche di Centocelle e dei quartieri della periferia romana.

Arrivederci alla prossima edizione!


Dicci cosa ne pensi per primo.

Commenti