Categorie:
Municipi: | Quartiere:

Colli Aniene, fallito obiettivo di riportare la differenziata porta a porta 

Abbiamo parlato spesso di alcuni lievi miglioramenti che ci sono stati a Colli Aniene e nel Tiburtino nell’ultima consiliatura, in particolare scuole, servizi stradali, pulizia caditoie e cultura ma ci sono ancora molti punti nel programma dell’amministrazione municipale che sono vicini al fallimento o che non sono stati affrontati con la giusta determinazione.

Se sulla sicurezza stradale si sta lentamente lavorando, su piazzale Loriedo abbiamo scritto pagine e pagine su una situazione allucinante creata dalla precedente amministrazione e non risolta dall’attuale. Sul sociale stendiamo un velo pietoso: tutti possono osservare con i propri occhi dormitori pubblici in strada o sotto i piani piloti e occupazioni abusive di locali abbandonati e accattonaggio in vari punti del quartiere. Argomenti difficili da affrontare e risolvere, tutto questo è indubbio, ma esiste una via di mezzo tra nazioni europee dove questo problema non esiste più e la nostra città dove il degrado viene accettato come un fatto inevitabile.

Ma oggi vogliamo parlare del ritorno della raccolta differenziata porta a porta che finora è un obiettivo completamente fallito del programma dell’amministrazione di prossimità.

Prendiamo spunto dalle parole di Monica, un’abitante del quartiere, che riassumono la situazione. «Eravamo il “fiore all’occhiello” per la raccolta “porta a porta”. Progetto pilota insieme alla Massima. Che fine pietosa!».

Come si fa a non condividere questo messaggio. Immagini del degrado, causato dalla raccolta stradale con contenitori insufficienti e puzzolenti e gli immancabili ignoranti che gettano in strada rifiuti ingombranti o speciali che invece vanno portati nella vicina discarica AMA, si possono trovare ogni giorno nei vari gruppi Facebook di quartiere.

Chi si era scagliato giustamente verso la precedente amministrazione, attuando proteste continue, adesso tace di fronte all’inerzia di chi “ora” dovrebbe riportare il PAP a Colli Aniene. Noi no! Siamo diversi … e quando una cosa non funziona la denunciamo perché riteniamo che non si debba prendere in giro l’elettorato.

Ecce Vinum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi un commento

Articoli Correlati